PAGELLE/ Milan-Napoli (1-1): i voti e il tabellino della partita (serie A, 32esima giornata)

- La Redazione

Le pagelle e il tabellino di Milan-Napoli 1-1, posticipo della trentaduesima giornata del campionato di serie A 2012-2013: a Flamini risponde Pandev, i partenopei restano a +4

montolivo_tiro_behrami
(INFOPHOTO)

Tra Milan e Napoli nel posticipo della trentaduesima domenica di campionato. Apre Flamini, chiude Pandev pochi minuti dopo: il pareggio traduce bene l’andamento della gara e porta il Napoli a 63 punti, ed il Milan a 59.

Il voto è un misto tra il 7 del primo tempo, quando le squadre si sfidano senza risparmiarsi, con ritmi alti e diverse occasioni da gol; e il 5 del secondo, quando le due formazioni, stanche per l’intensità della prima frazione, non creano un grande spettacolo.

Bene in difesa, a parte qualche svarione di troppo, come quello in occasione del gol. Il centrocampo ha sempre più un leader in Montolivo, mentre l’attacco senza Balotelli ed El Shaarawy sembra spuntato, troppo altalenante. Nella ripresa scoppia.

Esce con una mezza vittoria dalla tana dei rivali diretti. Buona squadra, gran carattere nel rimontare immediatamente lo svantaggio. Difesa solida, centrocampo arcigno, Cavani non è in gran serata, altrimenti il bottino potrebbe essere più ricco. Nel finale sembra abbia paura di osare per la vittoria.

Ottimo arbitraggio, impeccabile in ogni occasione. Stile inglese, molto permissivo, fino a metà del secondo tempo, quando comincia ad essere più fiscale per evitare di far incattivire una partita già di per sè tesa. Sacrosanta l’espulsione.

Abbiati, 6: pochi ma decisivi interventi, come quello sul pallonetto di Cavani.

Abate, 5.5: corre tanto ma non concretizza nel primo tempo, crolla nel secondo.

Zapata, 6,5: ordinato in tutti gli interventi, sbaglia poco e copre bene sui tagli di Cavani.

Mexes, 7: qualche minimo errore, per il resto partita da incorniciare. Tre grandi interventi nel primo tempo salvano il suo Milan.

Constant, 6: diligente, si limita a difendere la posizione.

Flamini, 6.5: gioia e dolore: gran gol, ma ingenua espulsione.

Montolivo, 6.5: leader della squadra, detta i tempi e gioca un sacco di palloni.

Muntari, 5: si vede poco.

Boateng, 6.5: 35 minuti di quantità e qualità, cerca a più riprese la conclusione da fuori e va vicinissimo al gol in avvio di partita.

Pazzini, 6.5: lotta come un leone con chiunque, conquista metri e punizioni, fa sponde per i compagni.

Robinho, 5.5: poco concreto, si innesca raramente, a tratti gioca con sufficienza.

Niang, 5.5: entra a gara in corso, ma sbaglia molti appoggi e controlli.

El Shaarawy, s.v.

De Sciglio, s.v.

All.Allegri, 5.5: pareggio che condanna il Milan ad una dura rincorsa per il secondo posto. Francamente non si capisce la scelta di Robinho, e infatti non paga. 

De Sanctis, 6: anche lui non è costretto agli straordinari. 

Campagnaro, 6: buona partita, sul livello di una stagione positiva.

Cannavaro, 6: anticipi di prepotenza, carattere da capitano.

Britos, 6,5: lotta all’ultimo sangue con Pazzini, spesso ne esce da vincitore.

Maggio, 6: primo tempo molto positivo, nel secondo finisce la benzina.

Behrami, 6.5: solito lottatore, non molla mai un centimetro, fondamentale in interdizione

Dzemaili, 6.5: spunti da grande campione, è in un gran momento e anche stasera si vede.

Zuniga, 5.5: partita a luci ad intermittenza. 

Hamsik, 5.5: anche lui non è costante, anzi spesso si eclissa.

Pandev, 6.5: anche lui sta bene e lo dimostra, un gol e diversi pericoli creati con la sua velocità palla al piede.

Cavani, 6: poche palle gestibili, le tratta come meglio può. Abbiati in allungo gli nega un gol da capogiro in pallonetto dopo un stop al volo su lancio di 50 metri…

Insigne, 5.5: non aumenta il potenziale offensivo.

Armero, 6: aumenta la spinta sulla sinistra, senza però essere decisivo.

Calaiò, s.v.

All: Mazzarri, 6: è sicuramente più contento lui di Allegri, anche se nel finale, ad osare di più, si sarebbe potuto portare a casa la vittoria.

 

(Giovanni Gazzoli – @giogazzoli)

Il tabellino

Marcatori: 29’pt Flamini, 33’pt Pandev

Milan (4-3-3): Abbiati; Abate (41′ st De Sciglio), Zapata, Mexes, Constant; Flamini, Montolivo, Muntari; Boateng (36′ Niang), Pazzini, Robinho (29′ st El Shaarawy). A disp.: Amelia, Gabriel, Antonini, Bonera, Salamon, Yepes, Zaccardo, Nocerino. All.: Allegri.

Napoli (3-5-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos; Maggio (37′ st Calaiò), Behrami, Dzemaili, Zuniga, Hamsik (24′ st Armero); Pandev (22′ st Insigne), Cavani. A disp.: Rosati, Colombo, Grava, Rolando, Gamberini, Mesto, Donadel, Inler, El Kaddouri. All.: Mazzarri.

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 30′ Flamini (M), 33′ Pandev (N)

Ammoniti: De Sactis, Maggio, Cavani, Britos, Campagnaro (N), Pazzini, Mexes (M)

Espulsi: 27′ st Flamini (M)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori