CALCIOMERCATO/ Milan, Pagano (ag. FIFA): El Shaarawy, minaccia inglese. In porta un’unica soluzione… (esclusiva)

- int. Vincenzo Pagano

Allegri ed El Shaarawy blindati? Non scontato, secondo l’agente FIFA Vincenzo Pagano, con cui parliamo di alcune situazioni di mercato di casa Milan: in ballo anche Luciano Spalletti

elshaarawy_balotelli_braccia
(INFOPHOTO)

Silvio Berlusconi ha l’ultima parola in casa Milan. Per questo il futuro di Massimiliano Allegri rimane in bilico, e non solo sulle indiscrezioni romaniste. Se il presidente del Milan deciderà per l’esonero, questo succederà, e il mister potrà probabilmente correre incontro alla Roma. Dal canto suo Galliani ha sempre mediato a favore dell’allenatore, anche quando i risultati erano deludenti. L’amministratore relegato farà tutto quanto in suo potere per mantenere Allegri al suo posto: in caso contrario sembrano in stan by diversi profili. Tra cui potrebbe rientrare anche Luciano Spalletti: il contratto con lo Zenit scade nel 2015, ma un progetto come quello del Milan può allettarlo. Intanto la squadra aspetta il rientro di Mario Balotelli, che ha saltato le ultime due giornate per squalifica: contro Napoli e Juventus il Milan non è riuscito a vincere e ha prodotto meno occasioni da gol. Anche perchè El Shaarawy sembra stanco, mentre il Manchester City osserva. Di questi ed altri temi abbiamo parlato con l’agente FIFA Vincenzo Pagano, nell’intervista esclusiva sul mercato del Milan.

Allegri è tornato in bilico. Andrà via anche senza terzo posto? Purtroppo Berlusconi è imprevedibile: Allegri potrebbe anche conquistare il terzo posto ed essere mandato via. Anche se il suo lavoro in rossonero è ottimo, visto che la squadra in estate è stata indebolita.

Berlusconi vorrebbe puntare su Spalletti. Tecnico giusto? Qui non si tratta di essere un tecnico giusto o meno, Allegri è il tecnico giusto. Spalletti è innegabilmente molto bravo, ma non credo che otterrebbe risultati migliori con l’attuale rosa del Milan.

Senza Balotelli un gol in due match. Il Milan è Balotelli-dipendente?  No ma perde gran parte del suo potenziale senza di lui. Balotelli è un giocatore importante, la sua assenza si nota anche perchè Pazzini, Bojan o Robinho non hanno la stessa classe e capacità di incidere.

Abbiati potrebbe restare per fare il secondo. Chi potrebbe essere l’erede del portiere rossonero? Non certo Amelia, che secondo me è stato molto sopravvalutato e non è adatto a fare il primo nel Milan. Ultimamente la scuola italina dei portieri non sta mostrando grandi talenti, per questo credo che Marchetti sia l’unico in grado di poter vestire la maglia del Milan.

El Shaarawy piace al Manchester City. I tifosi del Milan dovranno restare tranquilli?

Io credo di no e sono sicuro che in caso di grande offerta da parte del Manchester City il Milan potrebbe anche cedere il Faraone.

Come mai questa convinzione? In estate il Milan ha ceduto sia Ibrahimovic che Thiago Silva: penso che nessuno è incedibile a questo punto, neanche il Faraone.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori