BALOTELLI/ Blatter e Galliani contro gli ululati razzisti al giocatore del Milan

- La Redazione

Il presidente della Fifa Sepp Blatter e Adriano Galliani commentano con durezza l’episodio dei fischi razzisti rivolti dai tifosi romanisti a Mario Balotelli in Milan-Roma

Balotelli_esordio
Mario Balotelli (Infophoto)

Ieri sera, in un Milan-Roma non all’altezza delle aspettative, a fare notizia sono stati purtroppo soprattutto alcuni brutti episodi, come le espulsioni di Muntari e Totti e soprattutto gli ululati razzisti da parte dei tifosi giallorossi nei confronti di Mario Balotelli. Di certo si tratta di vecchie tensioni, visto che i rapporti con la tifoseria romanista erano pessimi già ai tempi dell’Inter, ma l’episodio non fa onore al nostro calcio. Infatti, sull’argomento è intervenuto anche Sepp Blatter. Il presidente della Fifa ha criticato il calcio italiano tramite due commenti sul suo profilo Twitter: “Resto sgomento nel leggere dei cori razzisti in serie A la scorsa sera. Combattere questo problema è complesso ma servono le azioni, non solo le parole”. Così il presidente della Fifa ha commentato i buu rivolti all’attaccante rossonero dai tifosi della Roma, che hanno spinto l’arbitro Rocchi a sospendere per 97 secondi minuti la partita fra Milan e Roma. “La taskforce contro razzismo e discriminazione è impegnata a elaborare un approccio unificato per i 209 Paesi membri della Fifa”, ha poi scritto nel secondo messaggio. Sulla questione razzismo interviene anche il vice-presidente milanista Adriano Galliani: “Il razzismo? Bisognerà che la gente impari l’educazione, basta, è vergognoso! Se si ha voglia di far smettere la minoranza la strada è quella delle sospensioni”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori