MILAN-ROMA/ Video, l’espulsione di Muntari nel primo tempo

- La Redazione

Sulley Muntari viene espulso nel primo tempo di Milan-Roma: il centrocampista ghanese rossonero perde la testa e abbraccia l’arbitro Rocchi che voleva ammonirlo per proteste

muntari_esultanza_milanR400
Sulley Muntari (Infophoto)

A San Siro si è giocata Milan-Roma, partita di cartello della 37esima giornata. Per i rossoneri la vittoria avrebbe significato la matematica qualificazione ai preliminari di Champions League, per i giallorossi continuare a sperare nell’Europa League attraverso il campionato, quantomeno per essere certa di arrivarci anche in caso di sconfitta nella finale di Coppa Italia. Si è trattato di una gara tesa e nervosa, con tanti episodi da moviola. Uno di questi avviene al 41′ minuto: Marquinho si appresta al rinvio quando Balotelli si intromette e cerca di contrastare il rilancio. C’è un leggero contatto, forse l’attaccante alza la gamba più del necessario ma niente di che. Rocchi però non ha dubbi: cartellino giallo per Balotelli. A quel punto Muntari perde la testa: dice qualcosa all’arbitro, che sente e decide per la linea dura. Il ghanese però è come in trance: nel tentativo (inutile) di evitare l’ammonizione – sapeva ovviamente di essere diffidato – abbraccia Rocchi e non lo molla, cercando in questo modo, forse, di farlo tornare sulle proprie idee. Ma Rocchi è inflessibile, anzi: il giallo diventa un sacrosanto rosso, e Muntari la combina grossa perchè da una semplice giornata di squalifica si passerà con tutta probabilità a una punizione decisamente più severa. Il Milan gioca così in 10 per un tempo: non crolla, ma nemmeno vince, e così il terzo posto sarà questione da decidersi negli ultimi novanta minuti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori