CALCIOMERCATO/ Milan, Mastrodonato (ag. FIFA): Allegri “dipende” da Seedorf. Verratti, c’è una possibilità (esclusiva)

- int. Marco Mastrodonato

Clarence Seedorf potrebbe prendere il posto di Massimiliano Allegri sulla panchina del Milan, ma i destini dei due possono anche intrecciarsi: ne parla l’agente FIFA Marco Mastrodonato

seedorf_allegri
(INFOPHOTO)

Una buona parte dei tifosi del Milan vuole Massimiliano Allegri in panchina anche l’anno prossimo. Questo almeno è quanto si evince dallo striscione esposto in curva durante Milan-Catania, che recitava: “Più rispetto per il nostro mister Allegri“. Stando alle ultime dichiarazioni pubbliche anche Stephan El Shaarawy e Mattia De Sciglio la pensano così. La scelta -confermare Allegri o liberarlo anzitempo- spetta al presidente Berlusconi, che sta pensando di cambiare allenatore pescando dalla rete dei grandi ex di famiglia. Tra questi il candidato più “caldo” è Clarence Seedorf, centrocampista del Botafogo: le sue prospettive, per adesso solo immaginabili, convinceranno il presidente ad esonerare Allegri? Un punto interrogativo meno forte riguarda Abbiati, che Galliani ha confermato per l’anno prossimo anche se solo a parole. Le voci che vogliono Iker Casillas in partenza da Madrid vanno spegnendosi, perchè l’addio di Mourinho dalle Merengues è sempre più probabile. Infine Marco Verratti: discusso e confermato ogni giorno, continua a tentare le grandi d’Italia e anche il Milan. Per parlare di questi giocatori ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente FIFA Marco Mastrodonato.

El Shaarawy e De Sciglio si sono schierati con Allegri. Che farà Berlusconi? A Berlusconi non è mai piaciuto l’atteggiamento tattico di mister Allegri, per questo ha deciso di mandarlo via. L’azzardo Seedorf però potrebbe anche fargli cambiare idea, confermando Allegri per quest’anno.

Allegri vuole il rinnovo, credi possa rimanere anche senza accordo? Dipenderà dagli stimoli dell’allenatore e anche dal possibile intervento del Napoli, che sembra voler pensare a lui qualora dovesse andare via Mazzarri.

Il Milan pensa al cambio di portiere: si è parlato di Casillas. Ipotesi difficile? Io direi impossibile perché Casillas rappresenta lo spirito madridista e poi il suo “nemico” Mourinho andrà via, quindi lui tornerà a fare il titolare nella prossima stagione.

Fiducia ad Abbiati? Secondo me merita di restare il portiere del Milan anche se non è più tanto giovane, però ha dimostrato di essere affidabile da molti punti di vista.

Il Milan continua a pensare a Verratti: potrebbe andare via dal Psg? 

 Io credo che Verratti possa lasciare il Psg perché la società ha voglia di cambiare molto, e quindi nei cambiamenti potrebbe essere coinvolto anche lui. Ma dipenderà dal prossimo allenatore.

A centrocampo piace anche Inler… Sarebbe una buona alternativa, quest’anno il centrocampista del Napoli ha avuto diversi problemi, certo Verratti sarebbe un grosso acquisto ma Inler è una buona alternativa.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori