Pagelle / Siena-Milan (1-2): i voti e il tabellino della partita (serie A, 38esima giornata)

- La Redazione

Le pagelle e il tabellino di Siena-Milan 1-2, partita valida per la trentottesima ed ultima giornata del campionato di serie A 2012-2013: rossoneri qualificati ai preliminari di Champions

rosina_mexes_bolzoni
(INFOPHOTO)

Il Milan passa 2 a 1 a Siena in una gara che si è decisa solamente al 42’ del secondo tempo. Come contro il Napoli, il Siena è stata la prima squadra a passare in vantaggio nel primo tempo con il difensore Terzi, abile a svettare di testa e ad insaccare dopo un preciso cross di Rosina. La squadra di Allegri non ha mai smesso di attaccare durante i 90 minuti e grazie al solito Balotelli ha trovato il pareggio solo nel 39’ minuto del secondo tempo, mettendo a segno un calcio di rigore, proprio da lui guadagnato. Nel finale Mexes trova un goal in area, dopo la ribattuta di Pegolo su di un tiro proprio da parte dello stesso difensore francese.  Da registrare le espulsione di Ambrosini e Terlizzi per doppia ammonizione.Il Milan con i tre punti guadagna ufficialmente l’accesso ai preliminari di champions league. 

Partita ricca di suspance e tensione. Merito dei padroni di casa, che seppure già in serie B , vogliono giocare a testa alta contro chiunque. Moltissime occasioni da goal da una parte all’altra. 

Impossibile negare la sufficienza alla squadra toscana, che gioca e lotta con i propri mezzi con tutta la grinta possibile. Ci teneva a concludere decorosamente di fronte al proprio pubblico,che apprezza il sommo tentativo. Fa pensare come sia contro il Napoli che contro Il Milan la squadra abbia perso la partita solo negli ultimi minuti di gioco. In ogni caso la squadra non hai mai mollato, sia oggi, che in tutto il campionato.

La squadra del patron Berlusconi ha corso un rischio davvero grosso. Gli 11 rossoneri non  sono precisissimi oggi, e riescono a sbloccare la partita solo con un calcio di rigore e poi vincerla quasi all’ultimo. Da premiare la grinta e la mentalità; da rivedere il gioco. Se vuole sfondare in champions le prestazioni di oggi non bastano. A volte mancano proprio delle idee e si spera nel solito Balotelli.

Non è facile arbitrare partite di questi calibri. C’era molto nervosismo sia in campo sia fuori, gestito però, sufficientemente bene. Il rigore, un po’ forzato, è di quelli che di solito si fischiano . Le espulsioni sacrosante. Qualche episodio in area , tuttavia, va rivisto.

Siena

All.IACHINI 6 La squadra ha espresso un bel calcio, come al solito, ma di fronte ha trovato un avversario di un certo calibro.  Non è un caso se la società stia già cercando di trattenere l’allenatore marchigiano per la prossima stagione.

Pegolo 6,5 : Ancora un volta ottima prova per l’estremo difensore veneto. E’ impossibile sorprenderlo, infatti viene violato solamente da un calcio di rigore. Sul secondo goal di Mexes non eccellente.

Terzi 6 : Ha dovuto faticare parecchio, ma si fa sempre trovare pronto, sia in difesa che in attacco : è suo infatti il goal del vantaggio

Terlizzi 5,5 : L’esplusione rovina una bella prestazione. 

Felipe 6 : Mette giu Balotelli causando il goal del bresciano. E’ il migliore delle retrovie : sventa molte occasioni pericolose sul nascere

Vitiello 5,5 : Prestazione incolore. Si vede poco.

Calello 5,5 : Poca grinta per lui oggi.

Bolzoni 6 : Fa il suo per quel che gli compete.

Della Rocca 6 : Lotta a centrocampo

Rubin 6 : Effettua dei cross davvero pericolosi. Torna e aiuta i difensori (dal  45’ st Bogdani s.v.)

Rosina 6,5 : Ottimo il cross per la testa di Terzi. Spesso frettoloso in attacco, il Siena dimostra di non poterne farne a meno, soprattutto Emeghara ha un buon feeling con lui (dal 15’ st Agra 5,5 Qualcosina combina ma per creare difficoltà al reparto difensivo del milan, oggi, ci vuole molto di più)

Emeghara 6 : Solita prestazione per il nigeriano. Corre, lotta, e non è mai rinunciatario. E’ proprio un buon calciatore (dal 30’ st Paci s.v.)

Milan

All.Allegri 6 Gli innnesti di Niang e Robihno dal primo minuto non gli danno ragione. I suoi oggi non sono in formissima, ma strappano un risultato preziosissimo. L’allenatore livornese ha sicuramente iniettato una grinta e un non mollare mai ai ragazzi, che alla fine, ma proprio alla fine, hanno raggiunto l’obiettivo del terzo posto.

Abbiati : 6 Chiamato in causa pochissime volte, si fa trovare sempre preparato. Sul goal non ha colpe perché Terzi era liberissimo di staccare.

Abate 6,5 : Tanta corsa, tante idee, e tanti cross. Se la squadra voleva mettere il turbo sapeva a chi dare la palla (dal 33’ st Costant 6)

Mexes 7 : Ottima prestazione. Ultimamente gli riesce tutto, anche dei goal decisivissimi.

Zapata : 7 I milanisti devono ringraziare il colombiano che ha tenuto sempre a bada l’effervescente Emeghara sventandoo dei contropiedi in potenza pericolosissimi. Sempre preciso e determinante. 

De Sciglio : 6 Rispetto al suo collega di reparto, fa qual cosina in meno. Sul finale decisivi i suoi interventi a mitigare l’incognita Agra.

Nocerino : 5,5 Si ricorda un tiro oltre la traversa e poi gestione ordinaria del traffico a centrocampo. E’ il primo che Allegri sacrifica per dare piu potenza al reparto offensivo, un motivo ci sarà (dal 15 st El Sharaawy : 6 Avrebbe potuto segnare di testa se solo avesse aggiustato un po’ di più la mira. Entra subito in partita e collabora con i suoi colleghi attaccanti)

Ambrosini : 5 Il capitano sembra sempre nervoso durante i 90 minuti, l’espulsione poi poteva costare veramente cara al Milan ancora sotto di un goal. 

Montolivo : 6,5 Ha stretto i denti per esserci e ha dimostrato, per quel che ha fatto, di essere una pedina importante nello scacchiere. Fa partire il cross che serve Mexes per il 2 a 1.

Robihno : 6 Dal brasiliano ci si aspetta sempre di più. La prestazione non è negativa ma si ricordano pochi palloni pericolosi dai suoi piedi.

Niang 5,5 : In attacco sbaglia praticamente tutto. Allegri crede molto in lui,  ma in campo non fa vedere le sue qualità.  Prestazione salvata dagli ottimi rientri in difesa (Dal 1’ st Pazzini : 5 Mai pericoloso. Con troppo attaccanti li davanti è quasi invisibile)

Balotelli : 7 E’ lui il comandante dell’armata offensiva. Trova una traversa nel primo tempo e poi , come al solito, si muove e fa paura. Infatti,  subisce molteplici falli, di cui, uno gli da la possibilità di calciare un rigore, che ha il vizio si non sbagliare mai.

 

(Davide Catelli)

Il tabellino

Marcatori: 25’pt Terzi (S), 39’st rig.Balotelli (M), 42’st Mexes (M)

Siena (3-5-2): Pegolo; Terzi, Terlizzi, Felipe; Vitiello, Calello, Bolozni, Della Rocca, Rubin (45’st Bogdani); Rosina (16’st Agra), Emeghara (30’st Paci) (Farelli, Belmonte, Matheu, Uvini, Angelo, Valiani, Verre, Sestu, Paolucci). All.Iachini.

Milan (4-3-3): Abbiati; Abate (33’st Constant), Zapata, Mexes, De Sciglio; Nocerino (15’st El Shaarawy), Ambrosini, Montolivo; Niang (1’st Pazzini), Balotelli, Robinho (Amelia, Gabriel, Yepes, Bonera, Zaccardo, Antoniin, Traorè, Salamon). All.Allegri.

Arbitro: Bergonzi

Ammoniti: Agra (S), Vitiello (S), Rubin (S), Felipe (S) per gioco scorretto.

Espulsi: 24’st Ambrosini 25’st Terlizzi (S) per somma di ammonizioni (gioco scorretto), 38’st Iachini (all.Siena) per proteste

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori