Calciomercato Milan/ Iovino (ag. FIFA): è Montella il vero sogno di Berlusconi. In difesa serve…(esclusiva)

- int. Francesco Iovino

Francesco Iovino, agente Fifa, ci parla del mercato del Milan e in particolare del possibile arrivo di un difensore di livello e degli ultimi sviluppi sul nome del prossimo allenatore

montella_r400
Foto Infophoto

Il tormentone legato al nome dell’allenatore del Milan nella prossima stagione è destinato a tenerci compagnia ancora per un po’ di tempo in questa prima fase di calciomercato. Infatti, Adriano Galliani sta cercando di far cambiare idea al presidente Silvio Berlusconi per prolungare l’avventura del tecnico livornese sulla panchina rossonera. Sono ancora possibili sorprese, ma intanto va detto che quella che sembrava una storia già chiusa si è ora riaperta. Dunque sono in sospeso anche le ipotesi di calciomercato sul nome del successore, a partire da Clarence Seedorf, nome che convince pochi fra tifosi e addetti ai lavori vista la sia totale inesperienza nel ruolo di allenatore. Un nome più affascinante sarebbe certamente quello di Vincenzo Montella, ma – per diversi motivi – non sarebbe per niente facile portare via alla Fiorentina l’artefice del ‘miracolo’ viola di questa stagione. In questo momento passa dunque in secondo piano il mercato dei giocatori, anche se vanno registrate le voci sul talento blaugrana Thiago Alcantara e le attenzioni per rafforzare il reparto difensivo, con il granata Angelo Ogbonna in prima fila. Per parlare dei temi di mercato in casa rossonera, abbiamo contattato l’agente Fifa Francesco Iovino: ecco cosa ci ha detto in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Caso Allegri, Galliani tenta il miracolo. Riuscirà a far confermare il tecnico toscano? Credo di no, secondo me Berlusconi ha già deciso l’addio del tecnico toscano. Certo, se Allegri dovesse rimanere sarebbe l’ennesimo capolavoro di Galliani…
Cosa pensa della candidatura di Seedorf? 
Gli manca l’esperienza da allenatore, anche se quando giocava era già un tecnico in campo. Però è dura affidare una squadra come il Milan a un giocatore alla sua prima esperienza da allenatore.
Il sogno di Berlusconi sarebbe Montella… 
Sogno che per il momento rischia di rimanere tale, visto che la Fiorentina non ha alcuna intenzione di liberare il proprio tecnico. Secondo me c’è anche una clausola rescissoria nel contratto del tecnico con la società viola.
Thiago Alcantara è in uscita dal Barcellona. Potrebbe essere un obiettivo del Milan? 
Penso di sì, anche perché rientrerebbe nel progetto giovani dei rossoneri, ed in più è un centrocampista di qualità.
Al Milan servirà anche un grande difensore?

Assolutamente sì, ma non ci sarà bisogno di andare a spendere tanti soldi all’estero. Ci sono ottimi difensori anche in Italia.

Per esempio? Ogbonna è un bel difensore, e oltre a lui anche Paletta del Parma rappresenterebbe un ipotetico rinforzo in difesa.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori