CALCIOMERCATO/ Milan, Allegri: un gioco spumeggiante per convincere Berlusconi

- La Redazione

Durante la cena tenutasi ad Arcore nella serata di domenica, il presidente del Milan, Berlusconi, ha chiesto al proprio allenatore un gioco migliore e meno figuracce europee

allegri_inzaghi_brunelliR400
Massimiliano Allegri, nuovo allenatore della Juventus (Infophoto)

CALCIOMERCATO MILAN – Sono il gioco e la Champions League i due punti cardine del rapporto fra il presidente del Milan, Silvio Berlusconi e l’allenatore Massimiliano Allegri. Non sono di certo una novità le volontà del numero uno di via Turati ma lo stesso le ha ribadite nella famosa cena tenutasi ad Arcore nella serata di domenica, che ha sancito la definitiva pace fra Max e appunto il suo datore di lavoro. Allegri dovrà convincere soprattutto nel gioco, evitando il ripetersi di quanto accaduto a Siena (Nocerino sulla trequarti ed El Shaarawy in panca), e dovrà evitare le figuracce europee, non soltanto in Champions League quanto anche durante le amichevoli estive. La famosa capitolazione contro il Real Madrid per 5 a 1 della scorsa estate, fece letteralmente infuriare sia Berlusconi quanto l’amministratore delegato Adriano Galliani, e i vertici rossoneri pretendono che ciò non accada più. L’immagine del Milan deve essere sempre quella di un club vincente anche quando il risultato non conta…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori