Calciomercato Milan, le notizie al 18 luglio 2013

- La Redazione

Le ultime notizie di calciomercato del Milan aggiornate a oggi 18 luglio 2013: pronto il rinnovo di contratto di Robinho, si riparla di strategia Eriksen mentre per Boateng ancora calma

robinho_boateng_constant
Robinho e Boateng (Foto: Infophoto)

Ultime notizie di calciomercato del Milan aggiornate a oggi 18 luglio 2013. Il Milan continua a progettare nell’ombra, apparentemente fedele alla regola di Adriano Galliani: non si acquista se prima non si cede. Da ripetere fino alla noia, cui forse i tifosi rossoneri sono già arrivati. Eppure qualcosa si muove. Per il week-end è stata organizzata la missione decisiva per portare Keisuke Honda immediatamente a Milano. Un ruolo di peso lo avrà l’agente FIFA Ernesto Bronzetti, che assieme al collega Daniele De Vecchi e al fratello del giocatore, Miro Honda, dovrà convincere il a privarsi subito del suo trequartista. Per bocca del suo direttore sportivo, il club russo ha comunicato che la condizione per la cessione è il pagamento di 4 milioni di euro da parte del Milan. Che però è intenzionato ad assottigliare massimamente la spesa, limitandosi ad un’offerta di 1,5 massimo 2 milioni. La situazione di calciomercato potrà volgere favorevolmente per i rossoneri, perché altrimenti il CKSA perderà uno dei suoi giocatori migliori a parametro zero. Alle cifre imbastite il Milan può fare uno strappo alla sua regola, accogliendo Honda e senza cedere nessuno. Il giapponese sarebbe una preziosa opzione tecnica in più per Massimiliano Allegri, perché potrebbe inserirsi in più di un contesto tattico: la vendita di Kevin Prince Boateng non sarebbe consequenziale al suo acquisto, anche se c’è chi ipotizza ulteriori scenari legati al ghanese. Panorama ad esempio ha riportato la strategia ipotizzata dai rossoneri per assicurarsi Christian Eriksen, trequartista classe 1992 dell’Ajax. Quest’ultimo ha il contratto in scadenza nel 2014, cosa che può accelerarne la cessione quest’estate. Il Milan punterebbe a cedere Boateng a Galatasaray o Liverpool, e a reinvestire il ricavato per assicurarsi il forte centrocampista dell’Ajax.  In giornata, o comunque a stretto giro di posta, è previsto l’incontro tra la la dirigenza del Milan e l’entourage di Robinho, comprensivo di papà, avvocato ed agenti dell’attaccante brasiliano. Si punta all’allungo di una stagione, fino al 2015, con spalmatura dell’attuale ingaggio (4 milioni di euro all’anno). Altro giocatore che dovrebbe restare dov’è è Victor Ibarbo, attaccante colombiano classe 1990: vuole rispettare il suo contratto fino al 2016, può interessare al Milan ma almeno per quest’anno non se ne farà nulla. Intanto il Cagliari pensa a rinnovare il contratto di Davide Astori fino al 2017 (quello attuale scade nel 2015): trattativa iniziata. L’agente del terzino sinistro Didac Vilà (24 anni, contratto fino al 2016), ha confermato al sito tuttomercatoweb il concreto interesse del Betis Siviglia per il suo assistito. Attualmente lo spagnolo si sta allenando a Milanello, ma nelle gerarchie di Allegri dovrebbe partire dietro Mattia De Sciglio e Kevin Constant, senza contare la concorrenza di Luca Antonini che però è seguito dal Monaco. Nel week-end potrebbero arrivare novità più precise sul futuro di Didac Vilà: il Milan vorrebbe cederlo a titolo definitivo per incassare ma non è da escludere un ulteriore prestito, con diritto di riscatto a favore del Betis. Nell’estate 2011 il giocatore fu pagato circa 4 milioni di euro all’Espanyol. Per l’interista Zdravko Kuzmanovic è arrivato forte il Malaga: può aprirsi un’asta di calciomercato, anche se l’Inter dovrebbe preferire la contropartita economia a quella tecnica (secondo le recenti indiscrezioni il Milan offrirebbe Antonio Nocerino).  Per Marco Amelia c’è il Torino, che cerca un portiere dopo la pesante squalifica (3 anni e 7 mesi) inflitta a Jean-Franòois Gillet per il caso calcioscommesse. L’amministratore delegato del Parma, Pietro Leonardi, ha sparato la valutazione di Gabriel Paletta, difensore centrale argentino classe 1986: 35 milioni. In ogni caso, no all’ipotizzata offerta da 6 milioni più il cartellino di Cristian Zaccardo. Il giovane centrocamlpista Marco Fossati, clase 1993 nell’ultima stagione in prestito all’Ascoli, può tornare in cadetteria: lo vuole il Bari di Carmine Gautieri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori