Calciomercato Milan / Maisto (ag. FIFA): Affare Honda sbloccato, ecco come (esclusiva)

- int. Antimo Maisto

L’agente Fifa Antimo Maisto, esperto di calcio russo, parlato del possibile arrivo al Milan di Keisuke Honda, reso più probabile dalle ultime notizie

honda_giappone
Keisuke Honda, centrocampista del Giappone (Foto Infophoto)

Giornata importante in casa Milan per quanto riguarda l’affare Keisuke Honda. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato, riportate da SkySport, i rossoneri stanno cercando di chiudere per l’acquisto immediato del giapponese. L’agente FIFA ed intermediario di calciomercato Ernesto Bronzetti è stato visto entrare nella sede del Milan, in via Turati a Milano. Segno che ci sono novità impellenti: agli ultimi aggiornamenti il CSKA Mosca continuava a chiedere tra i 4 e i 5 milioni di euro ai rossoneri, che di contro ne vogliono intavolare 2, massimo 3. E’ probabile però la missione russa per accelerare la trattativa abbia dato un esito positivo. Per parlare dell’affare Honda abbiamo intervistato in esclusiva per Ilsussidiario.net l’agente Fifa Antimo Maisto, esperto di calcio russo.

Honda-Cska Mosca-Milan, l’affare può chiudersi? Il CSKA tiene ad ottenere qualcosa dalla cessione immediata di Honda, perchè il giapponese è uno dei migliori giocatori della squadra. La scadenza di contratto però è incombente: alla fine è possibile che il Milan abbia ottenuto lo sconto.

Si tratta solo di un problema economico? No perchè nella sue tre stagioni al CSKA Honda ha dimostrato di essere un giocatore importante per il campionato russo. Oltre al fattore economico c’è anche quello tecnico: il CSKA non vuole rimetterci da entrambi i punti di vista, per questo alla fine potrà venire incontro al Milan che non vuole spendere più di quanto programmato.

Come l’affare può concludersi? Di sicuro non alle cifre che il CSKA Mosca ha chiesto sinora al Milan, quei 4-5 milioni di euro di cui si parla. In questo caso i rossoneri preferiscono attendere che Honda si svincoli. Se il trasferimento sarà perfezionato il costo del cartellino sarà inferiore.

Difficile che Galliani spenda tanto per un calciatore in scadenza… Il ragionamento di Galliani è legittimo. Honda si svincola tra sei mesi, è normale non voler pagare molti soldi per averlo.

Si è parlato dell’intervento degli sponsor di Honda, per sbloccare la trattativa: cosa ne pensa? Onestamente non credo che questo contributo possa essere decisivo: come abbiamo detto le cifre dell’affare sono relativamente basse, basta poco per chiudere la trattativa.

Honda è un buon acquisto per il Milan? Ha dimostrato di essere un calciatore tecnicamente adatto al calcio europeo, nel sistema di Allegri può fare comodo in più vesti. (Claudio Ruggieri)

(clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato del Milan di oggi, 22 luglio 2013)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori