CALCIOMERCATO/ Milan, Flamini sbatte la porta, Galliani felice per El Shaarawy

- La Redazione

Con l’arrivo ormai prossimo di Andrea Poli il Milan ha detto addio al centrocampista francese Mathieu Flamini. In via Turati non hanno accolto le richieste del transalpino

flamini_nocerino
(INFOPHOTO)

Il diktat di Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, è sempre lo stesso: non arriva nessuno se non parte nessuno. Detto fatto. Ieri è stato praticamente annunciato l’arrivo a Milanello di Andrea Poli e ciò fa capire come per Mathieu Flamini non ci sia più spazio in quel di via Turati. In realtà non servono interpreti per ascoltare e leggere le fresche dichiarazioni proprio del mediano transalpino, che uscendo allo scoperto ha sbottato contro il trattamento ricevuto dalla società, nei suoi confronti non adeguato alla situazione: “Non ho intenzione di accettare l’offerta della società che mi ha proposto solo due anni di contratto. A 29 anni, dopo 5 stagioni in maglia rossonera e alla luce dei 4 gol importanti che ho segnato in quest’ultima annata meritavo un trattamento diverso. Sono deluso, adesso vado per la mia strada. Il mio futuro? Tutto è possibile”. Flamini chiedeva un triennale da 2,5/2,8 milioni di euro mentre il Milan si sarebbe spinto al massimo fino a 1,7-1,8 milioni di euro netti a stagione. Ora il calciatore potrebbe trasferirsi all’Inter visto che Walter Mazzarri lo stima moltissimo e cerca un incontrista da inserire nel proprio scacchiere. Non è da escludere anche l’ipotesi Francia, con l’Olympique Marsiglia e il Monaco alla finestra.

Nel frattempo è tornato a parlare di calciomercato anche Adriano Galliani, che era rimasto stranamente in silenzio negli ultimi giorni. Intercettato brevemente dai microfoni di Sky Sport il plenipotenziario di casa Milan ha parlato di El Shaarawy e di Andrea Poli: “El Shaarawy? E’ stato un bell’incontro, si va avanti felici insieme, noi e lui. Ha ritrovato il sorriso, era determinato. Poli? Aspettiamo un attimo, domani (oggi, ndr) possiamo chiudere, vedremo”. Oggi si attende quindi la fumata bianca fra Milan e Sampdoria per il centrocampista blucerchiato, dopo l’accordo trovato ieri. L’ago della bilancia sarà Bartosz Salamon: nel caso in cui il polacco dicesse no ai liguri, il Milan verserebbe nella casse della Sampdoria 3 milioni di euro per la comproprietà dell’ex Treviso, e si parla anche del possibile inserimento di un paio di giovani in comproprietà, che i blucerchiati dovranno scegliere. Ad ogni modo, ormai è fatta: Poli sarà il primo rinforzo per la mediana dei rossoneri.

Clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato del Milan di oggi, 4 luglio 2013



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori