Calciomercato Milan/ Camozzi (ag. FIFA): Astori costa troppo, Boateng andava ceduto prima (esclusiva)

In esclusiva per Ilsussidiario.net, l’agente Fifa Franco Camozzi ha parlato del mercato del Milan e in particolare della difesa, con Astori che piace ma costa troppo e quindi…

06.07.2013 - int. Franco Camozzi
davide_astori_cagliari_r400
Davide Astori - Infophoto

In casa Milan sono giorni che potremmo definire di stallo per quanto riguarda il calciomercato per l’attacco: confermato ufficialmente Stephan El Shaarawy, per pensare a nuovi colpi bisognerà cedere un altro dei giocatori attualmente in rosa, e naturalmente i due grandi indiziati sono Robinho e Kevin Prince Boateng. Dunque i riflettori vanno anche puntati sui movimenti per quanto riguarda gli altri reparti, a partire dalla difesa dove un obiettivo importante è certamente Davide Astori, per il quale però il Cagliari si fa forte delle tante richieste ricevute per tenere alto il prezzo e dunque la dirigenza rossonera dovrà studiare anche delle possibili soluzioni alternative, mentre va registrato lo sfogo di Cristian Zaccardo, che ha trovato pochissimo spazio da quando è arrivato a Milanello. Di sicuro i rossoneri dovranno fare uno sforzo anche per rinforzare la retroguardia. Abbiamo parlato di tutto questo con l’agente Fifa Franco Camozzi, che ha fatto il punto sul calciomercato del Milan in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

El Shaarawy rimarrà al Milan. Potrebbero esserci dei colpi di scena improvvisi? Non credo. Il Milan ha sicuramente fatto bene a confermare il giocatore, che ha sofferto un po’ la personalità di Balotelli ma ora dovrà dimostrare di poter convivere con SuperMario.

Perché i rossoneri avevano pensato di cedere il Faraone? Il discorso è molto semplice: il Milan per acquistare deve assolutamente vendere, e fra i pochi giocatori rossoneri che hanno mercato c’è El Shaarawy.

Partirà invece Robinho? Io so che il Santos è in forte pressing per il calciatore brasiliano e lo comprerebbe volentieri. Il problema è che il Milan chiede troppo per il giocatore e l’affare è complicato.

Ci sarebbe anche Boateng ma non ci sono molte offerte per il ghanese… Boateng è stato uno dei grandi errori del Milan. Dovevano venderlo lo scorso anno, quando usciva dalla bella stagione con Ibrahimovic. Boateng oggi non ha un grande valore.

Manca ancora un tassello in difesa, non crede? Questo è vero, anche perché Mexes va a corrente alternata e Yepes non ci sarà più. Piace molto Astori, ma il Cagliari da una valutazione esagerata al giocatore. 

Chi potrebbe essere il colpo rossonero in difesa? Non so onestamente su chi punterà il Milan, ma ho una sensazione: il difensore potrebbe arrivare dal Brasile e al momento non sarebbe troppo pubblicizzato. Secondo me il Milan sorprenderà tutti. (Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori