Calciomercato Milan/ Timpano (ag. FIFA): Kakà, il rovescio della medaglia: due sacrifici a gennaio (esclusiva)

L’agente FIFA MARCO TIMPANO ha commentato in esclusiva le ultime voci sul calciomercato del Milan: l’arrivo di Kakà può portare a cessioni illustri nella sessione di gennaio?

10.09.2013 - int. Marco Timpano
kaka_riscaldamento
Grande entusiasmo da parte dei tifosi: Kakà è tornato (Infophoto)

L’arrivo di Kakà farà fare un salto di qualità al Milan, quel salto di qualità che tutti i tifosi aspettano? Intanto con l’acquisto del giocatore brasiliano qualche tassello a centrocampo nella squadra rossonera potrebbe cambiare: pensiamo a Riccardo Saponara, rappresentante della nuova linea giovane rossonera e ora sacrificato sull’altare dei sentimenti – così pare – e pure sforunato vista la pubalgia che gli ha impedito di mettersi in mostra nel corso del precampionato. Altre cessioni potrebbero essere quelle di qualche attaccante e dello stesso Stephan El Shaaarawy? Il Milan poi a gennaio rinforzerà la difesa? Visti i recenti infortuni, il reparto arretrato potrebbe aver bisogno di qualche ulteriore rinforzo per dare solidità. Per rispondere a tutte queste domande abbiamo sentito l’agente Fifa Marco Timpano. Eccolo in questa intervista esclusiva rilasciata a IlSussidiario.net.

Allegri ha detto di Kakà: è il quarto centrocampista. Chi sarà a fargli spazio? Potrebbe essere lo stesso Montolivo a essere sacrificato, anche se a me personalmente dispiacerebbe molto perchè è veramente un ottimo giocatore.

Pazzini verso il rientro: non è che potrebbe essere lui a essere ceduto sul mercato? Potrebbe essere così: o lui o Niang. Io però preferisco che i calciatori italiani giochino nelle nostre squadre; quindi meglio che vada via Niang, che tra l’altro non ha fatto una grande stagione l’anno scorso.

Con Kakà, Saponara è chiuso: possibile un prestito a gennaio? Se non giocherà con continuità in questa prima parte di stagione, il Milan molto probabilmente lo darà in prestito a qualche squadra per farlo giocare.

El Shaarawy sarà il prossimo grande sacrificio in casa Milan? E’ da un po’ di tempo ormai che sia al Milan che in Nazionale non gli viene più data tanta fiducia. Non mi meraviglierei veramente se dovesse partire.

Dalla Germania dicono che Boateng sia stato venduto a causa del razzismo in Italia. Cosa ne pensa? Sono solo cose dette in Germania. Credo che il motivo della sua partenza sia esclusivamente economico.

Infine, a gennaio si proverà a sistemare la difesa? Potrebbe anche essere, ma non ci sono molti soldi. Astori è un giocatore interessante ma il Cagliari chiede tanto – forse troppo – è difficile che arrivi. Piuttosto temo che l’arrivo di Kakà al Milan possa portare a una cessione di De Sciglio al Real Madrid.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori