Calciomercato Milan/ Pirisi (procuratore): El Shaarawy, situazione preoccupante. Tra Nainggolan e Parolo scelgo… (esclusiva)

- int. Filippo Pirisi

In esclusiva Filippo Pirisi ha parlato del calciomercato del Milan, che potrebbe puntare su due giocatori del Cagliari ovvero Agazzi e Nainggolan. Preoccupa El Shaarawy, come Pato…

ElShaarawy_derby
Foto Infophoto

Il Milan potrebbe guardare in casa Cagliari per l’acquisto di due giocatori come il portiere Michael Agazzi e il centrocampista Radja Nainggolan in sede di calciomercato di gennaio. Entrambi sarebbero due colpi importanti per rinforzare la rosa a disposizione di Massimiliano Allegri in questi due ruoli, in particolare per quanto riguarda il centrocampista belga che è conteso da molte squadre. Attenzione anche alla situazione di Marco Parolo, giocatore del Parma che piace però anche alla Roma. Si tratta di un centrocampista abituato a inserirsi e fare male alle difese avversarie. In casa Milan intanto preoccupa tanto la situazione di Stephan El Shaarawy, che si è infortunato ancora una volta e starà fuori fino a marzo. In esclusiva per IlSussidiario.net, il procuratore Filippo Pirisi, che collabora con l’Avvocato Giambattista Alimonda, ha parlato del calciomercato del Milan.

Nainggolan-Milan, come andrà a finire secondo lei? Io sono sempre convinto che sarà l’Inter a prendere il calciatore belga. Thohir vorrà prendere il calciatore di origine indonesiana per fare anche un acquisto utile dal punto di vista commerciale.

Al Milan servirebbe un regista? Non sono d’accordo con questa tesi per un discorso che riguarda Allegri. Al tecnico toscano è sempre piaciuto avere un centrocampista di sostanza al centro della mediana.

I rossoneri sarebbero pronti a prendere Parolo, ma c’è anche la Roma… Per il modo di giocare di Allegri un calciatore come Parolo sarebbe davvero perfetto, perché sa inserirsi molto bene e arrivare al gol.

Il Milan potrebbe prendere Agazzi secondo lei? Agazzi è un portiere di valore ma credo che possa volare a Firenze in vista del calciomercato di gennaio. 

El Shaarawy fuori ancora per 10 settimane. Stagione a dir poco sfortunata per lui… Assolutamente sì, ed è un peccato visto che è un giovane talento.

Qualcuno vede similitudini con Pato…

Il problema è che anche El Shaarawy quando è arrivato al Milan aveva un struttura fisica meno forte di adesso, e l’irrobustimento sta causando problemi. (Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori