Calciomercato Milan/ News: Crespo subito nello staff di Seedorf. Notizie al 15 gennaio (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Caiciomercato Milan: Seedorf e Galliani si incontreranno per decidere le strategie del mercato ed il futuro di Amelia, Gabriel e Balotelli. Si parlerà anche di Crespo da subito nello staff

Emanuelson_Milan
Urby Emanuelson (infophoto)

L’arrivo di Seedorf sulla pachina del Milan porta grande entusiasmo nell’ambiente rossonero e tra i tifosi. C’era voglia e bisogno di un segnale di cambiamento ed è arrivato dalla presidenza con la chiamata dell’ex centrocampista rossonero sulla panchina del Milan. Non finisce qui la rivoluzione di questo nuovo ciclo, indiscrezioni provenienti da Sky danno come possibile da subito l’arrivo Crespo nello staff di Seedorf. Sarebbero già partiti oggi i primi contatti tra il neo allenatore del Milan e l’ex attaccante argentino per allenare il reparto offensivo dei rossoneri. Seedorf ne parlerà con Galliani durante il loro primo incontro ufficiale per decidere le strategie del mercato ed il destino di molti giocatori come Amelia, Gabriel e Balotelli.

Nel nuovo corso del Milan potrebbe avere uno spazio importante anche Urby Emanuelson. Rientrato dal prestito al Fulham, il terzino sinistro olandese è stato impiegato con buona costanza da Massimiliano Allegri, di fatto prendendosi il posto da titolare. Con i rossoneri ha giocato in molti ruoli: esterno a destra nel tridente offensivo, trequartista, per l’appunto terzino sinistro che era il suo ruolo naturale. Ora con l’arrivo di Clarence Seedorf le opportunità per lui potrebbero aumentare; vedremo se sarà questa l’idea dell’ex centrocampista, intanto una buona indicazione arriva dalla società, perchè lo stesso Emanuelson ha dichiarato che “ho ricevuto una proposta per il rinnovo, mi hanno fatto sapere che contano ancora su di me. Non ho ancora firmato, ma ci sono appuntamenti già in programma”. Emanuelson non ha poi mancato di ricordare il periodo in cui con Seedorf aveva condiviso lo spogliatoio: “Mi ha preso sotto la sua ala protettiva con Van Bommel e Ibrahimovic quando sono arrivato, ho sempre avuto rispetto per lui. Ora che è il nuovo allenatore non vedo l’ora di lavorare con lui”

Clarence Seedorf ha chiesto, ufficialmente o meno, un portiere per il nuovo corso rossonero. Naturalmente si parla di giugno: fino ad allora sarà Christian Abbiati a difendere la porta rossonera, onorando fino in fondo il suo contratto. Poi i pali della squadra avranno un nuovo protagonista a difenderli: con l’arrivo dell’ex centrocampista molti interessi di calciomercato si spostano sull’Olanda, e anche il ruolo di estremo difensore non fa eccezione. Così è tornato in auge il nome di Tim Krul, 25enne del Newcastle; quinta stagione con il club bianconero, dopo un apprendistato alle spalle di Shay Given si è ritagliato il ruolo di inamovibile al St. James’ Park riuscendo a guadagnarsi la convocazione in Nazionale, dove finora è stato chiuso da Stekelenburg. Il problema è rappresentato dal fatto che il Newcastle non sembra avere la minima intenzione di venderlo; nei piani rossoneri da tempo, Krul finora è sempre rimasto nel Nord-Est dell’Inghilterra e anche la prossima estate le cose potrebbero non cambiare. 

Continuano le indiscrezioni di mercato circa i giocatori che il neo-allenatore del Milan, Clarence Seedorf, potrebbe richiedere nei prossimi mesi alla propria dirigenza. Fra gli obiettivi maggiormente gettonati vi è senza dubbio Ederson, attaccante classe 1989 in forza all’Atletico Paranaense. Non è la prima volta che il brasiliano viene accostato ai rossoneri ma con il ritorno ufficiale di Seedorf a Milanello l’operazione potrebbe subire una decisiva accelerata. Si tratta naturalmente di una trattativa in ottica estiva visto che attualmente in via Aldo Rossi non vi è spazio per gli extracomunitari. Ederson, 25 anni da compiere il prossimo 13 marzo, ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2016 ed è nato e cresciuto calcisticamente fra le fila del club Parananese in cui milita dal lontano 2006, quando aveva più o meno 17 anni. Il giocatore è una classica prima punta ma all’occorrenza può giocare anche nel ruolo di esterno, sia di destra quanto di sinistra. La scorsa stagione ha realizzato 16 marcature in 35 apparizioni, numeri importanti che hanno attirato su di se i riflettori delle big d’Europa.

Clarence Seedorf è in procinto di sbarcare a Milanello. Alle ore 18.40 arriverà a Linate per iniziare una nuova affascinante avventura alla guida del Milan. Segui la giornata dell’olandese, in diretta, con tutti gli aggiornamenti: clicca qui.

Arrivano conferme circa la possibilità che Michael Essien possa lasciare il Chelsea durante il mercato di riparazione in corso per accasarsi al Milan. Poco fa ha parlato Fabien Piveteau, agente del nazionale ghanese, che intervistato da SpazioMilan.it ha ammesso: «Ad oggi non è stato ancora aperto un canale diretto col Milan, ma questo non significa che il giocatore non possa trasferirsi in Italia. Il Milan deve parlare prima col Chelsea. E’ il club londinese che deve decidere cosa vuol fare di Essien. Chiaramente si tratta di una grande opportunità per il mio giocatore. Il Milan è ancora in corsa in Champions League, è un grande club, pur con le difficoltà del momento. Perché no? Siamo affascinati da quest’ipotesi, da qui a fine mese vogliamo vagliare bene tutte le richieste». La volontà del 31enne centrocampista dei Blues è quella di andare al Mondiale che si terrà la prossima estate in Brasile ma è logico che se dovesse continuare a rimanere ai margini dell’11 titolare del Chelsea, come accaduto fino ad oggi, difficilmente potrà esaudire il suo desiderio.

Valter Birsa e Gabriel sono in attesa di conoscere il loro destino. Il futuro prossimo potrebbe essere lontano da Milanello ma l’ultima parola la darà il neo-allenatore del Milan, Clarence Seedorf. Per il giovane talento brasiliano si è parlato nelle scorse ore di Cagliari ma in realtà sarebbe la Reggina la squadra nuovamente interessata all’estremo difensore verdeoro. Resta da capire come verrà superato il cavillo burocratico relativo al trasferimento di extracomunitari in Serie B ma nel contempo la squadra amaranto ha esternato le proprie intenzioni. Sul nazionale sloveno, invece, ci sarebbe nuovamente il Torino che potrebbe girare Danilo D’Ambrosio ai rossoneri. L’agente del trequartista dell’Europa dell’est, intervistato da Calciomercato.it, ha confessato: «Non ci sono novità al momento. Il ragazzo adesso è in ritiro con la squadra in vista del match di Coppa Italia di domani contro lo Spezia. Immagino che con l’arrivo del nuovo allenatore si faranno le valutazioni del caso. Adesso siamo fermi a quello che ci è stato detto tempo fa, cioè che Birsa è confermato e rimarrà fino alla fine della stagione in rossonero. Poi, se ci saranno comunicazioni diverse da parte della società, ne discuteremo insieme. Ma, ripeto, ad oggi non c’è niente con nessun club».

– Nomi nuovi accostati al Milan nelle ultimissime ore. Come vi abbiamo raccontato più volte, con l’avvento di Clarence Seedorf sulla panchina rossonera, ormai ufficiale, cambiano le strategie di mercato di via Aldo Rossi. Il primo nome indicato dall’ex centrocampista del Botafogo è il compagno Doria, difensore brasiliano di ottima prospettiva. Un colpo però possibile solo in estate visto che il Milan attualmente non dispone di caselle per extracomunitari. Potrebbe invece trasferirsi subito a Milanello un altro giovane e precisamente il 20enne Adam Maher. Si tratta del trequartista, all’occorrenza anche centrocampista centrale, in forza al PSV Eindhoven. Il Milan lo ha potuto ammirare in occasione dei preliminari di Champions League della scorsa estate e con l’arrivo di Seedorf l’operazione potrebbe subire una decisiva accelerata. Non sarà però semplice strappare agli olandesi il giovane classe 1993: il nazionale Under-21 orange è infatti blindato dal club della Philips con un contratto a scadenza 30 giugno del 2018. Servirà quindi un’offerta interessante per convincere il PSV, almeno di 10 milioni di euro.

Primo mini-vertice di mercato in programma fra il neo-allenatore del Milan, Clarence Seedorf, e l’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani. Il centrocampista olandese dovrebbe sbarcare a Malpensa alle 18.30, poi vedrà uno scampolo della partita di Coppa Italia con lo Spezia e nel post-match terrà un probabile vis-a-vis di mercato da Giannino. Diversi i nomi in ballo a cominciare da quello di Michael Essien. L’ex tecnico, Massimiliano Allegri, aveva bocciato l’esperto centrocampista del Chelsea nonostante l’operazione fosse fattibile. Ora l’idea torna d’attualità anche se il parere ultimo lo darà appunto lo stesso Seedorf, perché bisognerà prima di tutto capire con quale schema l’olandese giocherà. Sembra invece correre verso la promozione Urby Emanuelson, connazionale del neo-tecnico, e reduce da sei mesi sicuramente positivi a Milanello dopo il rientro dal Fulham. L’ex Ajax ha il contratto in scadenza al 30 giugno del corrente anno e naturalmente sarebbe felice di restare a Milanello piuttosto che trovarsi un’altra sistemazione nei prossimi mesi, con tutti i problemi che potrebbero sorgere.

Con l’arrivo di Clarence Seedorf sulla panchina del Milan, anche le strategie di calciomercato dei rossoneri sono destinate a cambiare. A proposito di ciò, si battono in particolare due piste: una conduce all’Olanda, ed è ovvio se pensiamo alla nazionalità del nuovo allenatore. Si tratta di Adam Maher, centrocampista del PSV Eindhoven già monitorato in passato e nel mirino di altre squadre europee; un nome di qualità per la mediana rossonera, che ha bisogno di qualità per sopperire alla mancanza di fosforo e idee per servire gli attaccanti. L’altro nome di calciomercato è un retaggio dell’ultima estate: pare sia tornato in auge infatti Alessandro Diamanti, anche se sul fantasista del Bologna c’è qualche dubbio in più legato al ruolo, al momento piuttosto coperto nella rosa da Kakà, Honda e Saponara. A meno che Seedorf non decida di giocare con il 4-2-3-1 o, come si è ipotizzato, con il 4-2-fantasia alla Leonardo…

Non è naufragato il progetto Hernanes in casa Milan. I biancocelesti avevano rifiutato una prima proposta di calciomercato, che però prevedeva come contropartita Alessandro Matri; l’attaccante lodigiano però ha già preso la strada di Firenze, e così adesso ci sarebbe una nuova idea per strappare alla Lazio il centrocampista brasiliano, che piaceva già – e non poco – quando giocava nel Sao Paulo: le ultime indiscrezioni dicono che, per avvicinare la richiesta di Claudio Lotito che valuta non meno di 17 milioni di euro il suo giocatore, il Milan potrebbe inserire nel pacchetto da inviare a Formello il cartellino di Antonio Nocerino, che ormai nella squadra rossonera fa la comparsa o poco più, quantomeno è destinato a esserlo nel futuro prossimo essendo stato scavalcato nelle gerarchie da Bryan Cristante. Resta ora da vedere quale sarà la risposta in merito di Clarence Seedorf, che naturalmente avrà voce in capitolo. 

Difficile parlare di calciomercato stretto in questo giorno: oggi infatti Clarence Seedorf sbarca all’aeroporto di Linate per iniziare ufficialmente la sua avventura come allenatore del Milan. Dopo aver dato l’addio al calcio giocato e allo stesso tempo aver ufficializzato quello che tutti sapevano da un paio di giorni, l’olandese torna a Milanello dopo l’addio del maggio 2012, al termine di una stagione chiusa al secondo posto. Fino al 31 gennaio però Adriano Galliani avrà tempo per concludere qualche affare, magari anche in prospettiva giugno; in questo momento infatti il Milan deve solo pensare a risalire la corrente per evitare, triste dirlo ma è così, una clamorosa retrocessione. C’è poco margine per inseguire gli obiettivi grossi, ma qualcosa probabilmente si proverà a fare lo stesso. Ad esempio, pare che i rossoneri abbiano messo gli occhi su Daniele Baselli, talentino di 21 anni che in questa stagione ha già mostrato le sue qualità in sporadiche apparizioni con la maglia dell’Atalanta. La conferma è arrivata direttamente dal direttore sportivo degli orobici, Pierpalo Marino: “Piace molto ai rossoneri” ha detto a Radio Kiss Kiss “e anche De Laurentiis mi ha chiesto informazioni”. Il calciatore potrebbe partire anche in questa sessione invernale: su di lui ci sono tante attenzioni, forse la vera favorita resta la Juventus per gli affari già conclusi negli ultimi anni (Padoin e Peluso) ma il Milan ricostruirà il suo futuro più o meno radicalmente e potrebbe concedere più spazio a Baselli, che invece in bianconero si troverebbe inevitabilmente chiuso dai top player che Antonio Conte può schierare in mediana. Dunque, attenzione: entro la fine del mese potremmo avere delle novità in merito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori