Calciomercato Milan/ News, Barattin (ag.FIFA): Essien, è fatta! Cristante-Saponara, punto su di loro! (esclusiva)

- int. Stefano Barattin

Calciomercato Milan: l’agente Fifa STEFANO BARATTIN commenta i principali temi di attualità, dal futuro di Zaccardo e Nocerino all’arrivo di Essien. Per il futuro, Saponara e Cristante…

essien_chelsea
Michael Essien, 31 anni, centrocampista ghanese (INFOPHOTO)

Continuano le trattative di calciomercato del Milan, che sta vivendo una stagione pessima e ha bisogno di rinforzi per provare a rialzare la testa sotto la guida di Clarence Seedorf. I movimenti di cui si parla sono però anche in uscita, visto che una delle necessità è quella di sfoltire la rosa: Antonio Nocerino e Cristian Zaccardo, ormai riserve in rossonero, potrebbero andare a giocare in Premier League. In entrata la notizia è una sola: l’acquisto a parametro zero di Michael Essien. Il ghanese arriverà dal Chelsea a titolo definitivo, l’operazione è ufficiale come ha riportato SkySport24. Per parlare del calciomercato del Milan abbiamo sentito l’agente Fifa Stefano Barattin. Ecco le sue risposte in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Il futuro di Nocerino sarà in Inghilterra? Credo proprio che, giocando poco nel Milan, il centrocampista potrebbe andare in Premier League, uno dei campionati più prestigiosi d’Europa.

Anche per Zaccardo potrebbe essere così? Sì, anche per lui vale lo stesso discorso di Nocerino.

E’ fatta per Essien? Penso di si, il ghanese è un giocatore che darà qualità al centrocampo del Milan. Non è più così giovane ma non è un problema perché, come dimostra anche Drogba, quando hai delle grandi qualità tecniche, l’età alla fine non conta. L’ingaggio potrebbe essere invece un problema, ma penso che sarà trovato un accordo.

Saponara resterà a Milano? E’ un giocatore giovane e di prospettiva, quindi può darsi che il Milan voglia puntare davvero su di lui.

Cristante rimarrà anche lui al Milan?

Avere in squadra due calciatori così giovani è importante. E’ vero che il Milan deve sempre puntare a grandi obiettivi, ma in periodi di crisi come questo forse è la soluzione migliore per costruire una grande squadra per il futuro. (Franco Vittadini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori