Pagelle/ Milan-Inter (1-1): Fantacalcio, i voti della partita. I top e i flop (Serie A 2014-2015 12^ giornata)

- La Redazione

Le pagelle per il Fantacalcio di Milan-Inter, derby valido per la dodicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015: i voti della partita disputato domenica. I top e i flop

torres_inzaghi
(INFOPHOTO)

Termina in perfetta parità il derby di Milano fra Milan e Inter giocatosi ieri sera a San Siro e valevole per la 12esima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Al vantaggio nel primo tempo di Jeremy Menez ha replicato il centrocampista dell’Inter, Obi, fissando il risultato finale sull’1 a 1. Ne vincitori né vinti quindi al Meazza con un punticino conquistato dalle due compagini che serve davvero a poco. Andiamo a vedere quali sono stati i migliori e i peggiori dell’incontro, i classici top e flop, analizzando i voti e le pagelle del fantacalcio. – E’ di Zapata la miglior prova del Milan nonché la migliore in assoluto dell’intera stracittadina meneghina. Il centrale di difesa colombiano non sbaglia praticamente un intervento, pronto a chiudere sia in maniera pulita quanto fisica. Non perde mai di vista gli avversari in nerazzurro risultando un vero e proprio baluardo difensivo: insuperabile. – Doveva essere la sfida di Fernando Torres ma il derby si è rivelato forse il match della condanna definitiva per il Nino. Non riesce praticamente mai ad incidere, non rendendosi mai pericoloso. Anche il pubblico dello stadio San Siro si è stancato e ieri sono piovuti moltissimi fischi. – Erano moltissimi i giornalisti presenti ieri a San Siro, e Yuto Nagatomo non ha deluso le loro aspettative. Il terzino nipponico è un vero e proprio motorino sulla corsia destra, dando vita a diverse azioni pericolose fra cui quella che porta alla rete del pareggio firmata Obi: da clonare. – Gara davvero disastrosa quella di Mateo Kovacic, il peggiore in assoluto del match. Schierato nel ruolo di ala sinistra non si trova a suo agio e lo si vede. Non da mai vita ad alcuna azione pericolosa nel primo tempo, e nella seconda frazione di gioco fa addirittura peggio, complice la stanchezza che si fa sentire: da rivedere.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori