Calciomercato Milan/ News, Pezzuto (ag. FIFA): Pazzini merita di giocare. Van Ginkel giovane di talento (esclusiva)

- int. Gianpaolo Pezzuto

Calciomercato Milan news, in esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Gianpaolo Pezzuto ha parlato del calciomercato rososnero e in particolare di Pazzini.

pazzini_dita_primopiano
Giampaolo Pazzini (Infophoto)

Il Milan muove a fari spenti i suoi passi in vista del calciomercato che verrà: Galliani ha intenzione di puntare su Marco van Ginkel che al trofeo Berlusconi ha comunque mostrato le sue qualità come regista davanti alla difesa. Chissà che Inzaghi non voglia puntare sul giocatore olandese in vista della prossima giornata di campionato. Pazzini aspetta il suo turno ma nel mercato gennaio potrebbe andare via. L’agente Fifa Pezzuto ha parlato del calciomercato Milan in esclusiva per IlSussidiario.net.

Il Milan cosa dovrà fare con il giovane van Ginkel? Penso che il ragazzo abbia qualità e non veda l’ora di metterle in mostra per poter fare bene in maglia rossonera. Secondo me tornerà utile.

Il regista olandese contro il San Lorenzo ha fatto bene… Si trattava quasi di un’amichevole ma non importa perché si vede la voglia dell’ex Chelsea di potersi ritagliare uno spazio nella rosa di Inzaghi.

E Pazzini? Lui quando viene chiamato in causa risponde sempre presente, anche al Berlusconi ha segnato. In fondo ha un po’ ragione, gli altri attaccanti del Milan non stanno facendo bene.

Nel calciomercato di gennaio ci sarà l’addio tra le due parti? Secondo me sì soprattutto se Pazzini non dovesse davvero trovare spazio. Non gli mancano le offerte e potrebbe rilanciarsi altrove.

Conte ha strigliato El Shaarawy: ha ragione? Il c.t. ha detto quelle parole al Faraone per spronarlo a tornare decisivo come qualche anno fa. Dipenderà tutto da lui, dovrà capire cosa fare da grande.

Il Milan dovrebbe rinforzare anche la difesa non crede? Assolutamente sì, fanno bene i rossoneri a volere un calciatore importante per la difesa, a Inzaghi servirebbe un difensore.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori