Calciomercato Milan/ News, A. Alberti (ag.FIFA): Balotelli? Sono tutti sotto esame. Honda servirà (esclusiva)

Calciomercato Milan news, l’agente FIFA Alessandro Alberti ha parlato del calciomercato della squadra rossonera e in particolare della situazione di Honda e Mario Balotelli

14.02.2014 - int. Alessandro Alberti
honda_romulo
Keisuke Honda, centrocampista del Milan (Foto Infophoto)

Il Milan non vuole assolutamente perdere un calciatore come Keisuke Honda che è arrivato a gennaio e al momento non ha ancora mostrato pienamente il proprio talento. Il nipponico chiede spazio nella formazione titolare e Clarence Seedorf sembra intenzionato comunque a stare dietro al calciatore ex Cska Mosca. I rossoneri stanno osservando tutti i giocatori della rosa, ci sarà una rivoluzione a luglio guidata proprio da Seedorf. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Alessandro Alberti ha parlato del calciomercato Milan.

Balotelli non sta rendendo al meglio. Potrebbe decidere di andare via? Io credo che al Milan in questo momento tutti i giocatori siano sotto esame, al di là della volontà dei singoli; quindi sì, anche Balotelli è papabile di cessione qualora non desse le risposte volute dalla società.

SuperMario sta superando l’esame secondo lei? Penso che il talento rossonero dovrà restare tranquillo e avere accanto persone che lo proteggano, quando è in campo e soprattutto fuori da esso. Per ora il feeling con Seedorf è davvero ottimo e questo potrebbe fare la differenza per il suo futuro nel Milan.

Seedorf ha intenzione di rilanciare Honda. E’ d’accordo? Mi sembra anche giusto aspettare questo ragazzo che è arrivato da poco da un campionato molto diverso da quello italiano. Non si può bocciarlo subito dopo poche partite, peraltro in una squadra che dall’inizio della stagione affronta tante difficoltà. Honda non è certo arrivato per essere il salvatore della patria.

Il Milan dovrà pensare bene alla prossima stagione, sarà quella del rilancio? Il Milan dovrà in primis definire il ruolo di Adriano Galliani all’interno della società. Solo una volta che questo dettaglio sarà sistemato si potranno aprire considerazioni sul calciomercato e sulla stagione a venire.

Mexes da panchinaro a titolare: che è successo? Una normale gestione per quanto riguarda la rosa dei calciatori, Seedorf dovrà fare diversi esperimenti, è appena arrivato e le gerarchie non sono definite. E’ normale, l’importante è che i giocatori diano risposte sul campo.

In questo senso, Poli che sembrava essere stato bocciato potrebbe tornare titolare… Credo che il ragazzo stia facendo di tutto per tornare titolare in vista dei prossimi appuntamenti, all’inizio della stagione era stato molto importante per la squadra e può tornare a esserlo. Dipende anche da lui, dalle risposte che darà in allenamento e quando sarà chiamato in campo.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori