Calciomercato Milan/ News;Poli-Nani, pronto lo scambio con lo United? Notizie al 14 Febbraio (Aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Milan, il club rossonero starebbe pensando ancora a Nani, esterno d’attacco del Manchester United e della nazionale portoghese. In cambio potrebbe girare Poli a Moyes

14.02.2014 - La Redazione
Nani_rinnovo
Nani (Infophoto)

Il Milan non perde di vista Nani. Secondo le indiscrezioni riportate nelle ultime ore dai media inglesi, il club rossonero starebbe pensando all’esterno d’attacco del Manchester United, perfetto per il 4-2-3-1 attuato da Clarence Seedorf. In via Aldo Rossi ci hanno provato timidamente già durante lo scorso mercato di riparazione ma in vista della prossima estate potrebbero tentare un approccio più concreto. Secondo quanto svelato da Sportsdirectnews il Milan potrebbe girare ai Red Devils il cartellino di Andrea Poli, centrocampista 24enne un po’ in disuso in queste ultime settimane. Da quando Allegri ha lasciato il posto all’ex Botafogo, il giovane a metà con la Samp ha trovato poco spazio nell’11 titolare e di conseguenza non è da escludere che possa lasciare Milanello a fine stagione. Si tratterebbe di un’operazione che prevedrebbe la metà del cartellino più un conguaglio economico in cambio di Nani: attendiamo ulteriori conferme o eventuali smentite.

Saber Hraeich è indubbiamente uno dei protagonisti del Torneo di Viareggio tutt’ora in corso. Il giovane talento di proprietà Primavera della Sampdoria (in prestito all’Entella) ha attirato su di se importanti riflettori a cominciare da quelli rossoneri. Il Milan sembra infatti interessato seriamente al classe 1995 italo-tunisino e non è da escludere che nei prossimi mesi venga presentata un’offerta concreta alla Samp. Nel frattempo lo stesso attaccante è uscito allo scoperto e ai microfoni di Calciomercato.com ha ammesso: «Certo che mi piacerebbe giocare nel Milan! E’ una grandissima squadra, sfiderei chiunque a dire di no. Ma al momento non mi interesso molto a queste cose, penso solo al campo di gioco e non saprei dire se sono solo voci o no». Hraeich ammira particolarmente un talento rossonero: «Il giocatore del Milan a cui mi ispiro di più è El Shaarawy. In assoluto il mio idolo è sempre stato Ronaldo, il brasiliano. E ora mi piace tanto Vidal della Juventus».

Wesley Sneijder, un nome che torna d’attualità in casa Milan. Secondo le ultime indiscrezioni di mercato circolanti in particolare in Inghilterra, il nazionale olandese potrebbe fare comodo a Clarence Seedorf. Il tecnico rossonero cerca un nuovo innesto per la trequarti soprattutto se in estate dovessero fare le valigie sia Robinho quanto Stephan El Shaarawy, e il 29enne capitano della nazionale olandese sarebbe l’interprete perfetto. Non è la prima volta che il nome di Sneijder viene accostato al club di via Aldo Rossi. Il trequartista orange entrò infatti in orbita rossonera già durante il suo ultimo periodo all’Inter, nell’inverno dello scorso anno, nonché durante il mercato estivo. Sneijder ha firmato un contratto a scadenza 30 giugno del 2016 con il Galatasaray e il club turco non sembra molto propenso a lasciar partire il giocatore a meno che non venga presentata un’offerta da 15/20 milioni di euro, cifra che il Milan difficilmente investirà per un sol giocatore durante la prossima estate.

Visita speciale ieri nel centro sportivo del Milan. A Milanello vi era Serginho, grande ex terzino/esterno dei rossoneri di inizio anno 2000. Attualmente il brasiliano lavora come operatore di mercato per i rossoneri nella terra verdeoro e proprio di trattative ha parlato lo stesso ai microfoni di Milan Channel: «Sto lavorando in Brasile per il Milan e per il nuovo progetto. La speranza è quella di poter portare un giocatore in Italia che sia da Milan…». Difficile non associare tali dichiarazioni a Doria, centrale di difesa del Botafogo e della nazionale carioca, di soli 19 anni. Il talentuoso calciatore pare sarà il primo colpo del Diavolo per la stagione 2014-2015 e lo stesso Doria non vedrebbe l’ora di tornare a lavorare con Seedorf, suo ex compagno a Rio de Janeiro, e calciatore molto stimato dallo stesso difensore. Doria è stato accostato negli scorsi mesi anche a Juventus, Roma e Napoli, ma i rossoneri sarebbero in vantaggio sul resto del gruppo proprio grazie al proprio allenatore.

C’è Gerard Deulofeu sul taccuino dell’amministratore delegato del Milan Adriano Galliani. Il manager rossonero sta studiando con attenzione il giovane talento classe 1994, l’ennesimo interessante prodotto sfornato dalla gloriosa Masia, la cantera del Barcellona. L’esterno d’attacco è stato girato in prestito in estate all’Everton, ma il futuro sembra tutto da scrivere. L’idea del Milan è quella di tentare, come il club di Liverpool, la via del prestito, assicurandosi il 19enne attaccante di Riudarenes in vista dell’estate, in previsione stagione 2014-2015. Il nazionale under-21 spagnolo ha già attirato su di se interessi prestigiosi, e pare che siano diverse le big del Vecchio Continente pronte al colpo, oltre naturalmente al Milan. L’operazione potrebbe essere favorita dalla probabile partenza di Robinho. L’attaccante brasiliano viene da una stagione davvero negativa e visto il contratto in scadenza al 30 giugno del 2015 sembra destinato a lasciare la Milano rossonera nei prossimi mesi di luglio e agosto.

Scricchiola la panchina di Clarence Seedorf. Dopo solo cinque partite, di cui due vittorie e due sconfitte, il futuro del tecnico olandese sembrerebbe essere già in bilico. A sottolineare fortemente tale voce è il Corriere dello Sport, che stamane dedica la prima pagina proprio al giovane allenatore del Milan. Secondo quanto raccolto dai colleghi della carta stampata, Silvio Berlusconi starebbe già ricredendosi dopo la scelta, deluso dall’eliminazione in Coppa Italia, ma soprattutto, dalla bruciante sconfitta contro il Napoli di sabato sera. Ecco perché contro Bologna, ma soprattutto con l’Atletico Madrid la prossima settimana, non saranno ammessi passi falsi, altrimenti, potrebbe avvenire il clamoroso dietrofront. Se la situazione dovesse degenerare, infatti, Seedorf potrebbe essere esonerato e al suo posto richiamato Mauro Tassotti, affiancato da Andrea Maldera. I due hanno presenziato sulla panchina del Milan in occasione del match di Coppa Italia contro lo Spezia, gara nel quale i rossoneri hanno vinto facile anche per forte la differenza tecnica rispetto agli avversari. Tutto può succedere quindi, e Seedorf dovrà cercare di fare risultato, altrimenti il suo sogno rossonero potrebbe essere già giunto al termine…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori