Calciomercato Milan/ News, Pomponio (ag. FIFA): Cerci l’uomo giusto per giugno! Inzaghi, futuro lontano…(esclusiva)

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Marco Pomponio ha parlato del calciomercato Milan e in particolare del futuro di Inzaghi che sta facendo benissimo.

17.02.2014 - int. Marco Pomponio
seedorf_bordocampo
Clarence Seedorf (Infophoto)

Il Milan vuole rilanciarsi e lo ha fatto vincendo uno a zero contro il Bologna in campionato grazie a un gol capolavoro di Mario Balotelli che ha sicuramente fatto saltare dalla sedia il tecnico Seedorf. Il Milan vuole assolutamente ritornare ai livelli di qualche anno fa quando dominava in Italia e in Europa, per fare questo bisognerà dare tempo e giocatori nel prossimo calciomercato a Seedorf. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Marco Pomponio ha parlato del calciomercato del Milan. 
Balotelli-Seedorf, il feeling tra i due fa bene a SuperMario non crede? Veramente devo dire che tutto il Milan sta trovando giovamento dall’arrivo di Seedorf che ha trovato un feeling con molti giocatori.
Berlusconi ha rinnovato la propria fiducia in Seedorf… Mi sembra una cosa ovvia, è normale che il presidente debba dare fiducia a un tecnico che sta facendo certamente bene.
Cosa manca al Milan per ritornare grande? Sicuramente alcuni difensori degni del Milan e poi starei anche attento a qualche giocatore sulla trequarti.
Ma non è il reparto dove ci sono tanti giocatori? Il discorso è semplice, io credo che al Milan servano diversi giocatori in grado di saltare l’uomo. Oggi in pochi possono fare questo nel Milan. 
Servirebbe un giocatore come Cerci nel prossimo calciomercato? Il calciatore del Torino è sicuramente un giocatore di qualità e in grado di saltare l’uomo. A quel punto però dovrebbero andare via diversi giocatori.
Inzaghi ha portato il Milan Primavera nella finale del Torneo di Viareggio. Seedorf dovrà preoccuparsi? Credo che Seedorf lavorerà nel Milan per diversi anni, Inzaghi invece andrà a fare esperienza altrove per poi ritornare.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori