Calciomercato Milan/ News, Colomba: “nodo” Balotelli per Seedorf! Acquisti di transizione…(esclusiva)

- int. Franco Colomba

Calciomercato Milan, parla FRANCO COLOMBA: l’analisi dei movimenti di gennaio della squadra rossonera, che ha acquistato Honda, Rami, Taarabt ed Essien mentre Balotelli…

Balotelli_derby
Mario Balotelli (Infophoto)

Del Milan di discreto valore nel mese di gennaio che si è appena concluso, con l’arrivo di giocatori come Adil Rami (già bloccato da tempo) per rafforzare la difesa, e poi Keisuke Honda, Michael Essien ed Adel Taarabt, tre nomi di buona qualità tecnica per rafforzare il centrocampo e la trequarti della squadra ora affidata a Clarence Seedorf – altra novità del mese che ha aperto il nuovo anno. C’è stato anche il ritorno di Andrea Petagna dal prestito alla Sampdoria, in un attacco che ha visto però la partenza di M’Baye Niang e quella di Alessandro Matri. La squadra rossonera si è rinforzata in questo calciomercato, ma probabilmente non è riuscita a prendere grandissimi giocatori, quelli in grado di far fare il salto di qualità per un finale di stagione esaltante ad una squadra che deve tentare una difficile rimonta. E’ rimasto naturalmente Mario Balotelli, ma se l’attaccante non cambierà il suo comportamento dentro e fuori dal campo potrebbe essere ceduto nel calciomercato di giugno. Per fare un bilancio del calciomercato del Milan abbiamo sentito l’allenatore Franco Colomba. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net
Come giudica il calciomercato del Milan? Penso che il Milan abbia dovuto programmare un mercato di gennaio particolare, in una stagione che potremmo definire di transizione. Credo che anche i nuovi acquisti potranno giocare un buon calcio solo se tutta la squadra si esprimerà a discreti livelli.
Magari si poteva vendere qualche giocatore in più? Non è mai facile vendere i giocatori in esubero nel calciomercato di gennaio, perché tutte le squadre cercano di fare questo. E così è stato per il Milan, che magari non è riuscito in qualche caso a fare operazioni in uscita in questo calciomercato invernale.
Bisognava investire di più su qualche giocatore a centrocampo? Come ho detto prima, il Milan dovrà cercare soprattutto di puntare maggiormente alle prossime stagioni, considerando questa più di passaggio. Quindi questo sarà il lavoro di Seedorf, quello di capire i problemi di questa squadra per poi decidere con la società cosa fare a giugno. Del resto hanno scelto Seedorf anche per questo.
Troppi gli attaccanti nel reparto offensivo? L’importante è che sia rimasta la coppia Pazzini-Balotelli, con il secondo che gioca da centravanti fisso garantendo tanto spessore tecnico al Milan.

Rimane un problema Balotelli però secondo lei?

Questo dovrà essere Seedorf a gestirlo, se il Milan ha deciso di dargli fiducia e non venderlo ci sarà un motivo. Balotelli sa che dovrà crescere dal punto di vista del comportamento, ed è questo che gli verrà chiesto dal tecnico olandese. (Franco Vittadini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori