Calciomercato Milan/ News: Seedorf, Taarabt diamante grezzo, Balotelli grande potenziale. Notizie al 24 Febbraio (Aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Milan, Clarence Seedorf ha parlato ai microfoni di Milan Channel prima della conferenza stampa pre-Sampdoria. Il tecnico rossonero ha elogiato Taarabt e Balotelli

22.02.2014 - La Redazione
seedorf_nosotti
Clarence Seedorf, allenatore del Milan (Foto Infophoto)

L’allenatore del Milan, Clarence Seedorf, ha parlato nella classifica intervista a Milan Channel, pre-conferenza stampa. Poco prima di “intrattenere” i giornalisti in vista della sfida di domani contro la Sampdoria, il tecnico orange ha interloquito con i microfoni della tv di casa, facendo gli elogi ad Adel Taarabt: «Tutte le informazioni avute da ex compagni o colleghi che hanno giocato con lui, hanno confermato che si trattava di un talento puro. E’ giovane, non ha ancora trovato continuità e fiducia in club, è venuto qui con grande determinazione. Ha fatto una bella settimana verso Napoli e l’ho messo dentro. E’ un diamante grezzo ed è importante che abbia la voglia di non fermarsi». Il talento della nazionale marocchina è stato voluto fortemente da Seedorf ed è sbarcato poche settimane fa a Milanello con la formula del prestito con diritto di riscatto. Il Milan dovrà versare fra i 6 e i 7 milioni di euro se vorrà trattenere l’ex Fulham in Lombardia in pianta stabile e sin qui il diretto interessato sembrerebbe essere sulla giusta strada. Seedorf ha parlato anche di Balotelli, facendo i complimenti a Super Mario: «Mario ha un grande potenziale ed è solo questione di tempo, perché lui ha voglia e determinazione. Ho visto miglioramenti a livello tattico, nella ricerca della profondità, c’è un’evoluzione a 360°, tutto non può arrivare subito ma sta crescendo».

L’impatto di Alessandro Matri con la Fiorentina è stato indubbiamente positivo. Sin qui il bomber di proprietà del Milan ha realizzato tre reti con la maglia Viola, due all’esordio contro il Sassuolo, e una giovedì sera contro l’Esbjerg in Europa League. Prestazioni che hanno fin qui decisamente convinto la dirigenza della Viola, che punta a trattenere il ragazzo di Sant’Angelo Lodigiano oltre al 30 giugno, data di scadenza del prestito col Milan. Secondo quanto riporta stamane il quotidiano La Nazione, la Fiorentina avrebbe in mente una doppia opzione per prolungare la permanenza di Matri all’Artemio Franchi. La prima sarebbe quella di un rinnovo del prestito semplice, un’ipotesi che probabilmente non andrà bene ai rossoneri, che durante la prossima campagna acquisti estiva necessiteranno di liquidità per sovvenzionare i colpi in entrata per via anche dalla probabile mancata qualificazione alla Champions League. Ecco perché potrebbe esser percorribile l’idea di un acquisto di Matri in comproprietà. Difficile stabilire il valore del giocatore, ma non è da escludere che la Viola possa convincere il Diavolo versando circa 7/8 milioni di euro, una cifra importante tenendo conto dei 12 milioni di euro investiti da via Aldo Rossi in estate.

Andrea Poli ha convinto tutti in casa Milan. Da agosto ad oggi l’ex centrocampista di Sampdoria e Inter è andato in crescendo, e il top lo si è visto nella sfida più delicata della stagione, la partita di mercoledì sera contro l’Atletico Madrid. In Champions l’ex blucerchiato è stato senza dubbio uno dei migliori in campo, una prova di qualità ma anche di personalità invidiabile: niente male per un calciatore che ha compiuto lo scorso settembre i 24 anni. Secondo quanto riportato dalla stampa ligure e precisamente da Il Secolo XIX, a breve il Milan potrebbe sedersi ad un tavolo per tentare l’acquisto della seconda metà dello stesso giocatore. Attualmente il valore di mercato di Poli si aggira sui 10 milioni di euro, ma è presumibile come tale cifra possa aumentare nei prossimi mesi, soprattutto se il classe 1989 di Vittorio Veneto dovesse ricevere una chiamata del commissario tecnico Cesare Prandelli per i prossimi Mondiali in Brasile.

Alex torna a ribadire il proprio pensiero circa il suo futuro. Il centrale di difesa del Paris Saint Germain ha il contratto in scadenza al 30 giugno del corrente anno, ma la sua intenzione è quella di prolungare il più possibile questa magica esperienza al Parco dei Principi: «E’ importante avere la mentalità giusta, voler vincere sempre – le parole da leader dell’ex difensore del PSV Eindhoven ai microfoni di BeInSport L’età non è un problema finché sono in forma. Mi prendo il mio tempo, ma credo di poter giocare altri 2-3 anni ancora. Spero di prolungare e di finire qui la mia carriera». Resta da capire se le volontà del giocatore e del club parigini coincidono. Il PSG potrebbe infatti liberarsi di Alex per ottenere nel contempo una casella in più per gli extracomunitari in vista del mercato della prossima estate. Sulle tracce del sudamericano c’è il Milan e secondo la stampa transalpina, che negli ultimi mesi ha anticipato parecchi colpi, il trasferimento del brasiliano a Milanello, con conseguente addio di Mexes, sembra davvero fattibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori