Calciomercato Milan/ News, Ag. El Shaarawy: c’è feeling con Inzaghi, l’obiettivo è tornare grande (esclusiva)

Calciomercato Milan news, in esclusiva per IlSussidiario.net, Manuel El Shaarawy, fratello-agente di Stephan, ha parlato della condizione fisica di El Shaarawy che ha segnato il primo gol…

ElShaarawy_Atalanta
Stephan El Shaarawy ai tempi del Milan (Infophoto)

Se il buongiorno si vede dal mattino siamo pronti a scommettere su una grande stagione da parte di Stephan El Shaarawy con la maglia del Milan. Il Faraone ha segnato il primo gol dell’era Pippo Inzaghi nella prima amichevole giocata contro il Renate, formazione che ha disputato una buona stagione in Seconda Divisione di Lega Pro. Il fratello-agente Manuel, in esclusiva per IlSussidiario.net, ha parlato proprio di Stephan e del suo futuro con la maglia rossonera.

Saranno anche amichevoli estive, ma quanto è stato bello per Stephan segnare il gol di ieri? Tantissimo, non vedeva l’ora di ricominciare ad allenarsi, non vede l’ora di iniziare la nuova stagione. Ha molta carica e tanta voglia di fare bene.
Lo abbiamo visto già subito in palla… Stava bene anche lo scorso anno quando è tornato a giocare nel finale di stagione. Vuole cominciare al meglio, spera di stare fisicamente a posto e di aiutare il Milan di Inzaghi.
Sembra esserci feeling tra lui e Pippo: è davvero così? C’è un feeling speciale direi. Stephan era già stato allenato da SuperPippo lo scorso anno, quando giocò due partite con la Primavera. Inzaghi è un tecnico che sa ascoltare i giocatori, El Shaarawy è molto sereno.
Un’annata difficile quella passata soprattutto dal punto di vista fisico… Un’annata “sfigata” direi, un vero peccato; ma il peggio e il passato sono alle spalle, ora c’è un presente importante.
Quanto è stato difficile digerire la mancata convocazione ai Mondiali? Ovviamente non è mai bello rinunciare a grandi manifestazioni ma sono state scelte del CT e noi le abbiamo sempre rispettate. Adesso Stephan vuole solo lavorare e fare bene con la maglia rossonera del Milan.
(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori