CALCIOMERCATO MILAN / News, ecco perchè Constant non va al Trabzonspor Notizie al 26 e 27 luglio (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Milan News, i rossoneri lavorano all’acquisto di un attaccante esterno. I nomi rimangono quelli di Campbell e Cerci, ma l’alternativa economica porta a Manchester: Nani.

26.07.2014 - La Redazione
galliani_sky
Adriano Galliani, ad del Milan (Foto Infophoto)

Il Milan sta cercando di ridimensionare la rosa e di individuare i giocatori che possano costituire l’intelaiatura di una squadra vincente per il futuro. Constant non rientra nei piani e – operazione non del tutto svincolata dal tentativo di un assalto a Criscito – è sulla lista dei partenti. La notizia del rifiuto da parte del Milan dell’offerta del Trabzonspor non ha messo di buon umore tifosi e chi sperava che si liberasse un posto per un giocatore più forte o blasonato, ma il Corriere della Sera ha reso note le cifre dell’affare. Solo due milioni per i rossoneri (e per di più dilazionati). A questo punto Galliani avrebbe detto, “no grazie”.

Il Milan cerca di mettere i puntini sulle “i” di questo calciomercato estivo, la caccia è aperta per un altro esterno e un centrale. I nomi sono tanti, ma il colpo low-cost è difficile da fare per una squadra che cerca di rilanciarsi. Il nome giusto potrebbe essere Adel Taarabt, ma il QPR fino ad oggi è stato irremovibile nelle sue pretese, considerate eccessive dalla dirigenza rossonera. Oggi, forse, qualcosa si muove. Dai 7,5 milioni di euro, il giocatore marocchino (che non è partito per la tournèe tedesca con la squadra) forti della volontà del giocatore di accasarsi al Milan ben nota anche al suo allenatore Redknapp, i rossoneri stanno ricevendo segnali di un possibile sconto che secondo le ultime indiscrezioni pare possa arrivare a 1,5 milioni di euro. Basterà?

Il portoghese Nani, ora impegnato alla Guinness Cup col Manchester, è l’alternativa per il reparto offensivo del Milan così come dice Il Secolo XIX. L’esterno piace e rimane un affare economico da poter fare anche a fine mercato. Difficile raggiungere gli obiettivi Joel Campbell e Alessio Cerci. I rossoneri comunque devono prima vedersela con la grana Robinho, il giocatore non riesce a trovare acquirente e rimane il grande problema del mercato rossonero che se non opera in uscita non riuscirà a farlo nemmeno in entrata.

Continuano le fasi concitate di calciomercato e il Milan ne è protagonista. La Juventus avrebbe chiesto Zapata ai rossoneri, come riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, pare però che i rossoneri abbiano sparato troppo in alto. Il difensore al momento non rientra nei piani dei nerazzurri, chiuso da Alex e Rami, ma il club milanese continua a chiedere troppo per lui. Per questo la Juventus sarebbe intenzionata a virare su Savic e Mustafi sicuramente più giovani e accessibili. E’ vero che il colombiano ha giocato un ottimo Mondiale in Brasile, ma è anche vero che al momento in rossonero non ha fatto benissimo.

Il Milan avrebbe rifiutato l’offerta arrivata dal Trabzonspor per Kevin Costant, questo quanto riporta il portale SportMediaset. Il centrocampista, trasformato da Massimiliano Allegri in terzino, nelle ultime stagioni è diventato titolare nella formazione rossonera ma potrebbe lasciare in estate. I rossoneri però hanno ritenuto l’offerta dei turchi ancora troppo bassa, facendo trapelare comunque la possibilità di trattare anche su basi leggermente superiori.

Adriano Galliani è al lavoro per dare a Filippo Inzaghi un centrocampista di primo livello. Il giocatore individuato, corrispondente alla caratteristiche richieste da SuperPippo, è Blerim Dzemaili. Lo svizzero del Napoli è dato a un passo dal Milan, ma al momento le parti sono un po’ distanti. I rossoneri, stando a quanto riporta il Corriere dello Sport, avrebbero offerto tre milioni di euro, ma i partenopei ne vogliono cinque, se non sei. La trattativa, comunque, è ben impostata e con l’inserimento di una contropartita tecnica – sempre che vada bene a Benitez – si potrebbe chiudere a giorni…salvo sorprese e inserimenti di altre società disposte a sborsare i soldi richiesti dagli azzurri.

Torna ad aggiornare la situazione di calciomercato di casa Milan, l’amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani. Da Marina di Pietrasanta, dove lo stesso manager sta trascorrendo le vacanze, il numero due di via Aldo Rossi non si è mostrato affatto preoccupato per le trattative bloccate: «C’è tempo fino al primo settembre – ha confessato – ma ad ogni uscita corrisponderà un’entrata. Stiamo lavorando in questo senso. Speriamo di fare una buona squadra». Fra le uscite previste vi è in particolare quella di Robinho, che potrebbe fare ritorno in Brasile, e attenzione anche a Zapata, nel mirino della Juventus. Galliani è ottimista sul mercato e anche in vista del campionato non mancano le buone speranze: «Quella contro l’Olympiakos – ha proseguito il trentennale dirigente del Milan – è una sconfitta figlia dell’assenza degli otto nazionali e di altri fattori comuni durante la preparazione estiva. E’ importante arrivare pronti per fine agosto. Vedo un’atmosfera meravigliosa, Pippo si sta dimostrando molto bravo ed i giocatori lo seguono. Sia io che il presidente e tutta la società, siamo molto fiduciosi».

M’Baye Niang torna protagonista del calciomercato di casa Milan. Il giovane attaccante francese sembrava prossimo alla permanenza, dopo un inizio di preparazione positivo e la volontà di Inzaghi di testarlo come esterno. Peccato però che la prima amichevole “seria”, la sfida contro l’Olympiakos di due giorni fa, abbia fatto tornare di colpo gli incubi di un passato che evidentemente non è ancora svanito. Il giovane talento francese è stato fra i più deludenti contro i greci, e ciò avrebbe indotto Galliani a tornare sui suoi passi. Come scrive stamane Tuttosport, il numero due di via Aldo Rossi si starebbe dando da fare in queste ore per cercare nuovi acquirenti. Sulle tracce dell’ex Montpellier vi sarebbero in particolare alcune società inglesi e francesi: ma arriveranno offerte soddisfacenti?

Jeremy Menez è uno dei colpi più interessanti di questo calciomercato estivo. Il Milan ha deciso di puntare sull’esterno francese, approfittando del contratto in scadenza con il Paris Saint Germain. Il Diavolo l’ha spuntata su diverse concorrenti, anche italiane, come ha spiegato Kevin Menez, fratello/agente dell’attaccante transalpino, interpellato dai microfoni di FootMercato: «Ci sono stati contatti con club inglesi, italiani e turchi. Anche la Fiorentina era interessata e Conte non era insensibile, ma forse sapeva già di dover andar via dalla Juventus e quindi abbiamo scelto il Milan, che ha mostrato maggior interesse per lui». Alla fine l’hanno spuntata i rossoneri, e il motivo è semplice: «L’arrivo di Inzaghi e Galliani in Spagna è stato decisivo e ha colpito Jeremy – ha proseguito Kevin Menez – grandi uomini che si spostano per spiegarti il loro progetto non ti lasciano indifferente. Gli hanno detto che sarà al centro del progetto e che il gioco sarà offensivo e non ci ha pensato troppo».

L’amministratore delegato del Milan Adriano Galliani ha parlato da Marina di Pietrasanta, località nella Riveira di Versilia. Queste le sue parole sul calciomercato rossonero, riportate dal sito milannews.it: “Balotelli non ha mai chiesto di essere ceduto. Resterà al Milan. Il 100% nel calciomercato non esiste, ma il 99,9 periodico sì. Cerci e Campbell? Come molti altri sono giocatori che hanno caratteristiche che piacciono al nostro allenatore. Robinho? Ci sono delle offerte e altre ne arriveranno lunedì“.

Uno dei nomi più caldi del calciomercato del Milan è quello di Joel Campbell, attaccante dell’Arsenal e della Costa Rica. Si è ipotizzato un suo possibile inserimento nell’affare con i Gunners per il trasferimento di Mario Balotelli: al momento però se il giocatore sembra disposto a trasferirsi al Milan, l’Arsenal invece non intende perfezionare un’operazione del genere. Clicca qui per sapere di più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori