CALCIOMERCATO MILAN / News: De Jong, obiettivo di Van Gall se parte Fellaini. Notizie al 6 e 7 agosto (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Milan, Mbaye Niang viene da un interessante precampionato al punto che la dirigenza rossonera avrebbe tolto il francese dal mercato: sulle sue tracce c’è però il Parma

06.08.2014 - La Redazione
costa_niang
Niang, attaccante Milan (Infophoto)

Sono settimane importanti per il Milan, la squadra guidata dal nuovo tecnico Filippo Inzaghi ha bisogno di ritrovare fiducia e risultati positivi per portare serenità nell’ambiente. Galliani nel frattempo sta facendo il possibile per intervenire sul mercato rispettando le richieste ed esigenze del tecnico ma prima di tutto bisogna vendere. Nelle ultime ore arriva dalla stampa inglese l’ennesima dichiarazione d’amore di Luis Van Gaal per Nigel De Jong. L’allenatore olandese del Machester United lo conosce bene e lo vorrebbe con se nel club inglese proprio come eventuale sostituto di Fellaini se dovesse essere ceduto al Napoli. Sembrano essere già avviati i primi contatti tra le parti…

Mbaye Niang potrebbe lasciare il Milan durante il calciomercato estivo. Nonostante l’interessante pre-campionato e nonostante la volontà di mister Inzaghi sia quella di trattenere il ragazzo a Milanello, alla fine il francese potrebbe fare le valigie. Come da indiscrezioni delle ultime ore il Parma avrebbe chiesto concretamente al club di via Aldo Rossi il cartellino del transalpino, pronto a fare dello stesso Niang un titolare in vista della prossima stagione. Il Milan per ora ha preso tempo visto che molto dipenderà da un eventuale nuovo sbarco in attacco dopo l’addio ormai prossimo di Robinho. Se infatti i rossoneri dovessero cedere anche Niang si ritroverebbero con un reparto avanzato scarno e con le spalle al muro sul mercato, costretti a comprare ai prezzi che vogliono i venditori.

Robinho è ad un passo dalla cessione al Milan. L’attaccante brasiliano è vicinissimo alla firma con il Santos e a conferma di ciò, sono arrivate le parole rilasciate nelle ultime ore da parte di Marisa Ramos, l’agente dell’attaccante ex Manchester City ed ex Real Madrid. Intervistata dai microfoni di Uol Esporte, ha svelato: «E’ tutto a posto, va solo messo nero su bianco l’accordo che abbiamo trovato. Stiamo lavorando su questo. E’ già tutto pronto, manca solo la firma». Robinho è da ieri in Brasile, a San Paolo, come testimoniato anche da alcuni scatti pubblicati sul web. Il verdeoro tornerà in patria con la formula del prestito gratuito fino al 30 giugno del 2015: se con il Santos non dovesse trovare l’accordo per un’altra stagione, il giocatore non tornerà comunque a Milanello. Stando a quanto svelato da Globoesporte, il giocatore si sottoporrà alle rituali visite mediche già questa mattina, mentre la presentazione potrebbe avvenire alle ore 12 in Brasile (circa le 18 in Italia).

Jeremy Menez è uno dei tre colpi di calciomercato di casa Milan di questa pazza estate. L’esterno d’attacco francese è sbarcato dal Paris Saint Germain a costo zero, con il contratto scaduto. Sulle tracce del transalpino vi erano diverse società, a cominciare da Juventus, Inter e Napoli, oltre che alcune big straniere, ma alla fine l’ex Roma ha preferito il Milan. Interpellato dai microfoni di Sky Sport, l’ala rossonera ha svelato il perché della scelta meneghina: «Inzaghi lo conoscevo da calciatore: l’ho incontrato ad Ibiza e il suo discorso mi ha subito convinto, ecco perché ho scelto il Milan. Mi disse che già mi conosceva e che aveva chiamato Ancelotti e Thiago Silva per saperne di più. Hanno parlato bene di me, ci tengo a ringraziarli e dimostrerò tutto sul campo. Non posso fallire, darò tutto».

Il calciomercato di casa Milan è in attesa di tre ufficialità. Le prime due riguardano i colpi in uscita e precisamente Robinho in prestito al Santos, e Constant ceduto a titolo definitivo al Trabzonspor. Per entrambi, le operazioni sono definitivamente chiuse ma si attende la fatidica fumata bianca per ufficializzare il tutto. Attesa in casa Milan anche per l’arrivo del comunicato riguardante Armero, pronto a sbarcare in prestito a Milanello con diritto di riscatto dall’Udinese. Situazione decisamente più complessa, invece, quella riguardante Diego Lopez. L’accordo fra il Diavolo e il Real Madrid c’è già ma manca l’intesa con l’entourage del giocatore che pretende di più rispetto ai 2,5 milioni di euro messi sul tavolo dal Milan, forte di offerte di Monaco e Liverpool. Galliani sta trattando ma resta da capire se si troverà un punto in comune o meno. In caso di sbarco del madrileno a Milano uno fra Gabriel e Agazzi potrebbe fare le valigie: il secondo, nonostante il pre-campionato sciagurato e l’interesse del Sassuolo, vuole però dimostrare di valere la casacca rossonera.

Il Real Madrid e il Milan si sono parlati per Diego Lopez, questo sembra ormai certo. Sembra però che i rossoneri abbiano frenato un pò, stando a quanto riportato da SportMediaset. Questi parla di richieste giudicate eccessive, visto che il portiere vuole un triennale da 2,5 milioni a stagione. Il Presidente del Real, Florentino Perez, è disposto a venire incontro ad Adriano Galliani rinunciato a qualsiasi tipo di indennizzo sul giocatore. I rossoneri risparmierebbero così ben tre milioni di euro. Un affare comunque che rimane molto remunerativo e per questo dalle parti di via Aldo Rossi ci vogliono pensare bene.

Paolo Bargiggia ha parlato della possibilità di vedere Mattia Perin al Milan nella prossima stagione durante SportMediaset: “Ieri dicevamo di Perin perchè aveva chiuso con il Genoa, tanto che Preziosi era pronto a prendere Marchetti da Lotito. Perin, se non arriverà subito in rossonero, arriverà nella prossima stagione al Milan”. Mattia Perin sembra quindi pronto finalmente al definitivo salto di categoria per raccogliere l’eredità di Christian Abbiati.

Il Varese comunica di aver concluso un affare con il Milan nella giornata di oggi. I biancorossi hanno preso Stefan Simic. in prestito con diritto di riscatto e controriscatto a favore del Milan. Questi sarà presentato stasera alle 19.00 dal direttore sportivo Gabriele Ambrosetti. Simic è un terzino destro classe 1995 che i rossoneri hanno acquistato appena una stagione fa dalla primavera del Genoa. Un ragazzo che ora avrà la possibilità di esprimersi con continuità nel campionato cadetto.

Il Milan sembra davvero vicino a cedere Robinho. Sfruttando il calciomercato estivo il club rossonero sta cercando di piazzare l’attaccante brasiliano, ormai un surplus troppo caro da mantenere. La squadra più vicina all’acquisto dell’ex Manchester City e Real Madrid è il Santos, il club che ha dato i natali allo stesso esterno milanista. In Italia si parla di operazione vicinissima alla conclusione ma uscendo allo scoperto in queste ore, il patron del Santos, Odilio Rodrigues, ha in parte frenato: «Anche se diversi media italiani danno per scontato il ritorno di Robinho al Santos – le parole a Santos TVvi comunico che i negoziati stanno procedendo bene, sono i primi, stiamo facendo di tutto per prendere il giocatore, che ha abbassato anche le pretese iniziali. Abbiamo grande speranza che l’operazione possa chiudersi a breve, ci auguriamo di dare questo regalo ai tifosi del Santos il più presto possibile». Nel frattempo l’attaccante del Milan è già atterrato a San Paolo, come testimoniato da uno scatto pubblicato da Lancenet. A breve Robinho incontrerà il Santos per firmare il contratto: l’addio al Milan non è mai stato così vicino.

Alessio Cerci continua ad animare le cronache di calciomercato di casa Milan, ma non sarà semplice per il club rossonero portare a termine l’operazione. Lo si capisce chiaramente dalle parole recenti rilasciate dal presidente del Torino Urbano Cairo, uscito allo scoperto nelle scorse ore: «L’offerta irrinunciabile, da una squadra che gioca in Champions non è ancora arrivata, se con noi è felice Alessio può rimanere a lungo al Toro». Due messaggi precisi per Galliani: il primo, un’offerta irrinunciabile di almeno 18/20 milioni di euro; il secondo, una squadra che gioca la Champions League e il Milan, va ricordato, è out da tutte le coppie durante la prossima stagione. A questo punto il percorso si fa davvero impervio per il Diavolo che potrebbe decidere alla fine di virare su Adel Taarabt, soluzione low cost di fine agosto e voglioso di rimettere piede a Milanello, questa volta a titolo definitivo.

Mattia Perin non si trasferirà al Milan in occasione del calciomercato estivo in corso. Nonostante le indiscrezioni delle ultime ore parlino di accordo imminente fra i rossoneri e il Genoa, a smentire tutto ci ha pensato Moreno Roggi, il procuratore dell’estremo difensore del Grifone. Interpellato da Radio 19 ha confessato: «Perin al Milan? A noi nessuno ci ha chiamati quindi escludo ogni tipo di trattativa. A quanto mi risulta, il Milan starebbe cercando in prestito uno dei portieri del Real Madrid. Diego Lopez? Il più plausibile visto che Casillas è stato confermato da Ancelotti. Io credo che prima o poi Mattia dovrà lasciare Genova per una nuova esperienza. Ma posso affermare con certezza che con il Milan non c’è nulla, sono sicuro che quest’anno vestirà rossoblu». Perin rimarrà quindi per almeno un’altra stagione al Genoa. Tra l’altro l’operazione per il Milan risulterebbe troppo dispendiosa dal punto di vista economico visto che Preziosi valuta il giocatore attorno ai 10 milioni di euro.

Nuovo summit di calciomercato in programma in casa Milan. Il tecnico Pippo Inzaghi, preoccupato per il rendimento della propria squadra a una ventina di giorni dall’inizio della nuova stagione, si incontrerà venerdì prossimo con l’ad Adriano Galliani, per fare il punto sulle trattative in ingresso quanto in uscita. Lo stesso allenatore piacentino ha poi chiesto un vis-a-vis con il presidente Silvio Berlusconi, che si potrebbe tenere venerdì 23 agosto, dopo l’amichevole contro il Valencia, nel quale Inzaghi chiederà al proprio patron un ultimo importante sforzo per provare ad acquistare un giocatore di assoluto livello in grado di far fare il salto di qualità all’intera squadra rossonera. La domanda sorge spontanea: riuscirà l’ex centravanti del Milan ad ottenere ciò che vuole?

Possibile svolta nel tormentone Robinho? Potrebbe arrivare dalle parole di Marisa Ramos, uno degli agenti dell’attaccante brasiliano, che ha spiegato al quotidiano carioca Lancenet: “Ci sono stati progressi importanti e adesso mancano dei dettagli. C’è una grande possibilità che Robinho torni al Santos. Stiamo analizzando tutto con molta calma, considerando l’aspetto finanziario, sportivo e, chiaro, l’amore che Robinho ha per il Santos. Ho sempre messo in chiaro che stava analizzando le possibilità senza scartarne nessuna“. Se davvero il Milan riuscirà a cedere Robinho al Santos, risparmiando la spesa per il suo ingaggio, potrà finalmente provare ad acquistare un altro attaccante.

Nel frattempo i rossoneri hanno impostato un altro colpo di calciomercato a basso costo: trattasi di Pablo Armero, terzino sinistro colombiano che sta per arrivare dall’Udinese, dopo un prestito al West Ham di sei mesi non troppo glorioso (5 presenze). Di lui ha parlato un ex terzino del Milan ovvero Francesco Coco, nell’intervista recentemente rilasciata per ilsussidiario.net: clicca qui per leggerla integralmente. Adriano Galliani sta lavorando anche per portare a Milanello il portiere spagnolo Diego Lopez, classe 1981 del Real Madrid.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori