Pagelle/ Milan-Chivas: i voti della partita amichevole

Termina 3 a 0 per i rossoneri la sfida tra Milan e Chivas. La truppa di Inzaghi conclude positivamente la tournèe americana con una vittoria convincente: ecco le pagelle

07.08.2014 - La Redazione
cinque_niang
(dall'account Twitter ufficiale @acmilan)

-Termina 3 a 0 per i rossoneri la sfida tra Milan e Chivas. La truppa di Inzaghi conclude positivamente la tournèe americana con una vittoria convincente. I rossoneri archiviano la pratica già allo scadere dei primi 45 minuti con un gol su azione di Niang e uno di Balotelli su punizione. Nella ripresa è il nuovo entrato Pazzini ad infliggere agli avversari il colpo del ko. La difesa rossonera ha corso pochi pericoli durante i 90 minuti, il più concreto nel primo tempo al 13′ quando Abbiati è stato chiamato in causa da De Nigro con un tiro da fuori. Il resto è tutto di marca milanista: Honda, dopo pochi minuti dall’inizio della partita, spreca un assist di Niang che trova il gol al 19′  grazie ad un puntuale ed efficace inserimento in area da rigore. Il raddoppio arriva al 37′ in seguito ad una magia realizzata su punizione di Balotelli che infila la palla sotto l’incrocio. SuperMario ci aveva provato pochi minuti prima sempre su calcio da fermo. Nella ripresa la musica non cambia, il Chivas si mostra molto aggressivo e agguerrito, i rossoneri fanno la partita e dopo aver frenato ogni iniziativa avversaria affondano il colpo del ko con il neo entrato Pazzini che riceve la sfera dalla corsia laterale destra e la scaraventa in rete alle spalle del portiere. Finale molto nervoso, il direttore di gara è costretto ad intervenire più volte per sedare gli animi. Finisce 3 a 0 per il Milan.

L’alta temperatura e l’alto tasso di umidità non ci hanno impedito di assistere ad una gara amichevole piacevole. Tanti gol ed un discreto ritmo da parte di ambo le squadre.

Il Milan ha convinto. La truppa di Inzaghi ha mantenuto la concentrazione per tutti i 90 minuti concedendo pochissimo in fase difensiva e dimostrandosi letale in attacco.

Nonostante il passivo pesante, la truppa biancorossa non ha fatto brutta figura. Lo spirito battagliero non è mai mancato, neppure quando il risultato sembrava ormai deciso.

Emette i cartellini giusti al momento giusto. Placa gli animi in più di una occasione e ristabilisce la calma con il dialogo.

Finisce 2 a 0 per i rossoneri il primo tempo tra Milan e Chivas. La truppa allenata da Pippo Inzaghi conduce il match grazie ad un gol di Niang su azione e ad una magia su punizione di Balotelli. Non semplice giocare una partita a temperature così alte, con un così alto tasso di umidità ed un terreno di gioco tutt’altro che in perfette condizioni. Eppure le emozioni non sono mancate: il primo vero pericolo lo crea il Milan all’ottavo minuto con Niang, abile a rubare la palla ad un difensore avversario, servire Honda in corsa che però spara alto. Al 13′ arriva la risposta del Chivas con un tiro da fuori area di De Nigro che per poco non sorprende Abbiati. Al 19′ c’è il gol dei rossoneri: Honda mette al centro per Niang che anticipa tutti e appoggia in rete. I padroni di casa cercano di reagire, il Milan dal canto suo acquisisce sicurezza e ci prova con Balotelli almeno in un paio di iniziative. Al 37′ è la volta buona: SuperMario calcia una punizione perfetta e fa 2a0 infilando la palla sotto l’incrocio dei pali.

Ritmi alti e tanta voglia di ben figurare da parte di entrambe le compagini. Il pessimo stato del terreno non ha favorito un calcio giocato con palla a terra, tuttavia le occasioni e le emozioni non sono mancate.

Balotelli voto 8 La magia su punizione con il gol sotto l’incrocio vale il prezzo del biglietto. Ci regalerà altre perle del genere durante la ripresa?

Poli 6 Non di certo il peggiore, forse il meno brillante. Tanto lavoro “sporco”.

Abbiati * 6 Un solo intervento importante in cui compie una bella parata forse troppo plateale.

Abate 7 Dalla sua corsia pochi pericoli, tanta corsa e spirito propositivo.

Mexes 6 Fa buona guardia sulle vie centrali, ricorre all’esperienza per non cadere nei tranelli offensivi degli avversari.

Alex 7 Pochi interventi ma efficaci e di qualità. Stoppa con autorità un paio di incursioni potenzialmente pricolose da parte degli avversari.

Albertazzi 6,5 Apporta il suo contributo a centrocampo, si impegna e si applica.

Muntari 6 Tanta interdizione per stoppare le iniziative avversarie e far ripartire l’azione.

Poli 6,5 Fa girare la palla con autorità, si limita al compitino.

Cristante 6,5 Si impegna e si propone con giocate efficaci.

Honda 7 Spreca la prima possibile occasione per portare in vantaggio il MIlan, si fa perdonare nell’azione successiva con uno splendido assist per Niang.

Niang ** 7 Porta in vantaggio il Milan con un bell’inserimento in area. Fin dall’inizio del match è uno dei più brillanti.

Balotelli *** 8 Il suo gol è da cartolina. Nonostante una condizione non al Top sa rendersi costantemente pericoloso con le sue ‘fiammate’ offensive.

*Agazzi 6 Partecipa al gioco con la complicità della difesa, pochi i sussulti creati dagli attaccanti avversari.

** Saponara sv.

*** Pazzini 7  Il gol del 3a0 è una rete “alla Pazzini”. Inoltre, il bomber rossonero ha mostrato progressi dal punto di vista atletico.

All.Inzaghi voto 7: Ci teneva a chiudere con una vittoria e i suoi ragazzi lo sapevano. Il Milan è sceso in campo con le idee chiare e con tanta voglia di vincere. Ci aspettiamo conferme in match più attendibili.

(Jacopo D’Antuono)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori