Calciomercato Milan/ News, Valenti (ag. FIFA): dispiace per Balotelli. Marcelo? Come Falcao… (esclusiva)

- int. Efrem Valenti

Calciomercato Milan news, in esclusiva per IlSussidiario.net, Efrem Valenti, agente fifa, ha parlato del calciomercato rossonero e in particolare della situazione di Marcelo.

armero_pugni
Pablo Armero, 5 presenze con la maglia del West Ham (infophoto)

Il Milan inzia ad avere problemi per quanto riguarda la situazione di Pablo Armero, esterno sinistro che Filippo Inzaghi non sembra considerare un titolare (nella prima partita della stagione a sinistra ha giocato Bonera). Il colombiano potrebbe anche andare via addirittura nel corso del calciomercato invernale; per questo riguarda la fascia sinistra, nel mirino del Milan sembra esserci Marcelo del Real Madrid, giocatore in scadenza di contratto a giugno 2015. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Efrem Valenti ha parlato del calciomercato rossonero.

Armero non sembra convincere Inzaghi. Che pensa? Credo che Armero sia stato un acquisto poco utile alla causa rossonera, si sapeva che avrebbe avuto difficoltà visto che non si tratta di un terzino puro. 

Potrebbe andare via già a gennaio? Potrebbe anche lasciare il Milan durante la finestra invernale del calciomercato, a quel punto però il Milaan dovrebbe trovare un sostituto.

Si parla tanto di Marcelo del Real Madrid… Io credo che per Marcelo ci sarà lo stesso problema avuto con Falcao che è stato nel mirino della Juventus. Il giocatore brasiliano non arriverà in Italia così giovane, aspetterà forse qualche anno.

Che pensa dell’arrivo di Torres? Il problema è che Torres non è più quello di prima da diverso tempo, quindi il Milan dovrà sperare che possa presto tornare quello dei tempi di Liverpool.

E’ andato via Balotelli, giusto così? L’ho sempre difeso, come calciatore non si discute ma a volte il talento non basta. A Liverpool non potrà fallire.

Dove potrà essere utilizzato Bonaventura? Penso possa adattarsi a centrocampo per dare maggiore qualità al reparto centrale del Milan.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori