Milan-Juventus/ News, Tevez: vediamo di che pasta sono fatti i rossoneri! (analisi e commenti in diretta, 20 settembre 2014)

- La Redazione

Milan-Juventus, news analisi e commenti: Tevez ha parlato in vista della sfida di oggi, il big match di San Siro contro il Milan. L’Apache stuzzica il Diavolo: vediamo di che pasta è fatto

TevezMarchisio
Carlitos Tevez, attaccante della Juventus (INFOPHOTO)

Sale altissima l’attesa per Milan-Juventus, big match della terza giornata di Serie A che si terrà questa sera alle ore 20.45. Dopo diversi anni la partita fra le due squadre più prestigiose d’Italia torna ad avere significato, visto che entrambe le formazioni sono appaiate in vetta. Fra i possibili protagonisti del match potrebbe esservi Carlitos Tevez, che ha iniziato la stagione 2014-2015 nel migliore dei modi, con una splendida doppietta in Champions League contro il Malmoe. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’Apache presenta la gara del Meazza così: «Milan-Juve è una grande partita, in uno stadio leggendario. Bello giocarla, e possibilmente vincerla. Il Milan è una squadra vera, compatta. Tutti remano nella stessa direzione. Vediamo di che pasta sono fatti. Sono curioso anch’io di scoprire come reagiranno sotto pressione. Già, perché credo che tocchi a loro dimostrare qualcosa. Noi siamo lassù da tre anni, è il Milan che deve fare la partita, cercare di vincere e dimostrare di poterci stare in alto. Si gioca a San Siro, e un club così prestigioso non può nascondersi davanti alla propria gente, in uno stadio che fa parte della storia del calcio mondiale. Sì, mi aspetto una bella partita. E vincendo, la Juve darebbe un segnale forte, anche se alla terza giornata è ridicolo parlare di punti decisivi. Il Milan è attrezzato per fare molto bene. E la sua storia lo obbliga a puntare allo scudetto». Un Tevez che stuzzica quindi il Diavolo, voglioso di conoscere il reale valore della squadra rossonera dopo un avvio di stagione sicuramente convincente: il Milan riuscirà a tenere testa alla Juventus?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori