INFORTUNIO EL SHAARAWY/ AC Milan news, nuovo stop per il Faraone: frattura composta al metatarso

- La Redazione

Infortunio El Shaarawy, AC Milan news: altra brutta tegola sull’attaccante rossonero che ha riportato la frattura composta al metatarso del piede destro e starà fuori almeno sei settimane

ElShaarawyinfortunio
Stephan El Shaarawy, 22 anni (Infophoto)

Non c’è pace per Stephan El Shaarawy. L’attaccante del Milan si è fermato di nuovo: oggi si è sottoposto ad Amsterdam a esami medici e visita specialistica – come riporta il comunicato ufficiale sul sito della società. Il motivo, un trauma a seguito di un contrasto di gioco nel finale di Lazio-Milan di campionato. La visita specialistica, condotta dal professor Niek Van Dijk, ha evidenziato la “frattura composta alla base del quinto osso metatarsale del piede destro”. Una maledizione: lo scorso anno, dopo una lesione al bicipite femorale che gli aveva fatto saltare due settimane, era stato costretto a saltare praticamente tutta la stagione per una microfrattura al quarto osso metatarsale (del piede sinistro però), con tanto di operazione per stabilizzare l’osso. In questa stagione aveva trovato una certa continuità in campo, magari non facendo più la differenza come due anni fa (19 reti stagionali) ma riuscendo a tornare al gol e mettendo insieme tante partite una dietro l’altra. Ora il nuovo stop: il Milan fa sapere che El Shaarawy verrà trattato con terapia conservativa, quindi il Faraone dovrà portare un tutore per circa sei settimane e poi sarà richiamato ad Amsterdam per ulteriori visite che accertino la guarigione e quindi la possibilità di tornare a giocare. Ad ogni modo per il giocatore un vero e proprio colpo di sfortuna, così come per il Milan che se non altro si è coperto sugli esterni offensivi con gli arrivi di Alessio Cerci e Suso (mentre Honda è già rientrato dalla Coppa d’Asia vista l’eliminazione ai quarti di finale del suo Giappone). Auguriamo un grosso in boca al lupo ad El Shaarawy che ne ha davvero bisogno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori