Milan-Parma/ Il pronostico di Tiziano Crudeli (esclusiva)

- int. Tiziano Crudeli

Milan-Parma, il pronostico di TIZIANO CRUDELI sulla partita. La presentazione del posticipo della ventunesima giornata di Serie A a San Siro (ore 20.30, domenica 1 febbraio 2015)

milan_parma
Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

Milan-Parma sarà il posticipo della ventunesima giornata di Serie A domenica sera alle 20.45 a San Siro. La formazione rossonera dovrà assolutamente fare risultato e portare a casa i tre punti, in caso contrario Filippo Inzaghi rischierebbe ancora la panchina dopo le tre sconfitte consecutive contro Atalanta e due volte Lazio, Coppa Italia compresa. Dall’altra parte il Parma che ha onorato il suo impegno in Coppa Italia disputando un’ottima partita con la Juventus, ma che è ultimo in classifica: dunque anche la squadra del grande ex Roberto Donadoni ha estremo bisogno di fare punti in ogni partita. La sua situazione di classifica non le concede alternative. Per presentare questo match abbiamo sentito il giornalista Tiziano Crudeli. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Che partita sarà? Molto importante per il Milan, che dovrà rilanciarsi dopo le ultime brutte figure. Secondo me i giocatori rossoneri sono di discreta qualità tecnica, è una squadra da quinto posto. I giocatori però vengono utilizzati male, con un assetto tattico sbagliato, in questo senso si dovrebbe cambiare e andare verso un 4-4-2 che ritengo più ideale.

Inzaghi quindi è il principale colpevole? Stravedo per Inzaghi, anche per quello che ha dato al Milan da calciatore. Spero che rimanga allenatore, vorrà dire che avrà raggiunto i risultati che si erano prefissati a inizio stagione.

In campo subito i nuovi acquisti? Naturalmente può essere, ciò non toglie che ci vuole tempo per entrare nel meccanismo di gioco di una squadra, bisogna abituarsi a tutti gli schemi.

Van Ginkel potrebbe aiutare il centrocampo? Rispetto ad esempio a un De Jong che è giocatore di quantità, di Van Ginkel si parla un gran bene, è molto forte nel gioco di costruzione e sarebbe molto utile in questo senso al Milan. Magari da aggiungersi a un Montolivo recuperato, che dopo l’infortunio sta facendo molta fatica.

Parma in piena difficoltà, in Coppa Italia però una prova d’orgoglio… Il Parma ha disputato un’ottima partita. Complimenti, una vera prova d’orgoglio, peccato per Donadoni aver subito gol all’ultimo minuto dopo aver giocato con molto ritmo, con tanta intensità con la Juventus. Speriamo quindi di non trovarci un Parma così nella partita col Milan.

Come crede giocheranno gli emiliani a Milano? Credo che non ci saranno altri risultati per il Parma se non cercare di vincere, di portare a casa i tre punti, logico che per questo la squadra di Donadoni giocherà con un modulo offensivo.

Chi al posto di Cassano? Non lo so, non è facile rispondere, manca un attaccante al Parma e si è visto anche in Coppa Italia. Ma soprattutto è ancora da definire la situazione societaria che ha condizionato pesantemente il Parma in questo campionato.

Il suo pronostico? Non ne faccio come al solito, dico solo che sarà fondamentale battere il Parma perché poi il Milan andrà a giocare a Torino con la Juventus, una partita che i tifosi rossoneri aspettano molto. Un risultato prestigioso allo Juventus Stadium sarebbe veramente bello. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori