Calciomercato Milan/ News, Avantario (ag. FIFA): Destro-Cerci, riscatti a rischio. José Mauri acquisto possibile (esclusiva)

- int. Claudio Avantario

Calciomercato Milan news, ultime notizie: in esclusiva per ilsussidiario.net intervista all’agente FIFA Claudio Avantario, sul futuro di alcuni rossoneri. Non solo Pippo Inzaghi a rischio…

cerci_antonelli
Foto Infophoto

Non solo Filippo Inzaghi a rischio per il prossimo Milan. Nel calciomercato estivo la società rossonera dovrà decidere se riscattare Mattia Destro dalla Roma, per la cifra stabilita di 16 milioni di euro. Ancora in bilico anche il futuro di Alessio Cerci, in prestito fino a giugno 2016 dall’Atletico Madrid mentre le recenti news di calciomercato accostano al Milan il giovane italo-argentino José Mauri, centrocampista classe 1996 del Parma. Di questi ed altri argomenti abbiamo discusso con l’agente FIFA Claudio Avantario, nell’intervista sul calciomercato del Milan in esclusiva per ilsussidiario.net.

José Mauri è un obiettivo rossonero? E’ un giocatore giovane molto interessante e sicuramente potrebbe fare cose importanti in futuro, in tal senso sarebbe un acquisto anche di prospettiva per il Milan che ha bisogno di emergenti di talento. Però è chiaro che se il Milan vorrà tornare nell’elité del calcio italiano ed europeo José Mauri non potrà essere uno dei giocatori principali; ciò non toglie che possa stare nella rosa rossonera.

Il Milan riscatterà Destro? Ultimamente non ha fatto cose importanti pur realizzando un discreto numero di gol. Non credo che possa essere riscattato dal Milan ma a dirla tutta nemmeno che possa tornare a Roma per ricominciare. Il suo futuro in rossonero potrà dipendere da chi sarà il nuovo allenatore nella prossima stagione, dai programmi che la società deciderà di portare avanti.

El Shaarawy invece resterà al Milan? Il suo è un problema più complesso, ha avuto numerosi infortuni. Fino a due anni fa aveva un grande mercato per le sue prestazioni in campo, ora sarebbe difficile venderlo a cifre importanti. In ogni caso mi chiedo che senza abbia tenere un giocatore come lui senza scommetterci costantemente, anche quando era tornato in forma non è mai stato un titolare fisso.

E Muntari? Come vede il suo futuro? Non è un giocatore da Milan, potrebbe ripartire da qualche squadra minore. Dovrebbe però ridursi l’ingaggio, quello attuale è alto per un club di fascia più bassa, in ogni caso non è essenziale per il Milan e credo che se ne andrà a fine stagione.

Tornando agli attaccanti, Cerci tornerà all’Atletico Madrid? La cosa migliore che poteva fare era rimanere al Torino, anche se con il senno di poi è più facile ragionare così. Sia in Spagna che in questi primi mesi di Milan non ha fornito grandi prestazioni, molto probabilmente non resterà nella squadra rossonera.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori