Milan-Sampdoria/ Il pronostico di Pietro Vierchowod (esclusiva)

- int. Pietro Vierchowod

Milan-Sampdoria: il pronostico del doppio ex Pietro Vierchowod in esclusiva per ilsussidiario.net. La partita è in programma domenica 12 aprile 2014 a San Siro: calcio d’inizio ore 20:45

honda_eder
(INFOPHOTO)

La partita tra Milan e Sampdoria concluderà la 30^giornata del campionato di Serie A: appuntamento domenica 12 aprile 2015 allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, calcio d’inizio alle ore 20:45. La formazione rossonera viene dal successo a Palermo per 2-1, quella blucerchiata dalla sconfitta a Firenze per 2-0. Nonostante l’ultimo ko la Sampdoria è ancora in zona europea ed occupa il quinto posto, ultimo buono per la prossima Europa League, con 48 punti; il Milan invece sta inseguendo a quota 41 e vuole confermare i progressi delle ultime due giornate. Settimana prossima poi i rossoneri affronteranno il derby… Per introdurci a Milan-Sampdoria ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva Pietro Vierchowod, doppio ex della partita.

Milan-Sampdoria: che partita si attende? Vedremo una delle squadre migliori del campionato, la Sampdoria, che è in grande forma nonostante la sconfitta di Firenze e un Milan che non ha un grandissimo gioco, ha sempre fatto fatica questo campionato.

Un Milan migliore a Palermo ma troppo dipendente dal talento di Menez? E’ vero, si può dire che Menez finora abbia tenuto in piedi il Milan con le sue giocate e soprattutto i suoi gol, non ne aveva mai segnati 16 in campionato. Grazia a lui i rossoneri hanno ottenuto diversi punti.

Cerci-Destro e lo stesso Menez per il tridente rossonero contro la Sampdoria? Avevo visto la partita di andata, a Genova Inzaghi aveva utilizzato il tridente con El Shaarawy che andò a segno, a livello generale però la squadra rossonera non mi aveva impressionato. Penso sia meglio che Menez giochi da solo in attacco per esprimere al massimo il suo talento e guidare i compagni.

Europa ancora possibile per il Milan? Difficile sia per il Milan che per l’Inter, ci sono tante squadre davanti come la Fiorentina per esempio, c’è un distacco ancora molto grande dalla zona Europa.

Che Sampdoria presenterà Mihajlovic a San Siro? La solita, che punterà sulle ripartenze che sono sempre micidiali, mettono in difficoltà le formazioni avversarie. I vari Eder, Muriel, Eto’o, Okaka sono tutti molto rapidi nel ribaltare il campo.

A Firenze un pò di stanchezza nella formazione blucerchiata? Può capitare, dopo tanti risultati positivi una squadra può avere anche i suoi momenti difficili. E’ normale nel calcio e nello sport in generale.

Eto’o finora meno decisivo del previsto? Non lo ritengo indispensabile per questa Sampdoria che andava già bene prima del suo arrivo. Penso che siano più importanti calciatori come Eder, Okaka, Soriano e altri ancora di questa squadra.

Il suo pronostico per Milan-Sampdoria? Vedo una tripla, perché avremo di fronte la Samp che come ho detto prima è una delle migliori squadre del campionato, e un Milan più carico dopo le ultime due vittorie di fila.

Cosa ne pensa di Massimo Ferrero? E’ un presidente particolare, un presidente pittoresco. Diciamo che in questo momento va bene così, la Sampdoria sta andando bene, poi vedremo se le cose cambieranno, se i risultati non saranno più gli stessi.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori