Video, Milan-Sampdoria (risultato finale 1-1)/ Highlights, gol e statistiche: Boban accusa i giocatori (12 aprile 2015, Serie A 30^ giornata)

- La Redazione

Video, Milan-Sampdoria (risultato finale 1-1): highlights, gol e statistiche della partita di Serie disputata domenica 12 aprile 2015, posticipo della 30^giornata. La critica di Boban…

Inzaghicappello_pioggia
Foto Infophoto

Dopo il pareggio per uno a uno tra Milan e Sampdoria, con i blucerchiati in vantaggio con il gol di Soriano e il pareggio del Milan grazie a De Jong con la complicità di Duncan, negli studi di Sky Sport c’è stata un’analisi pungente e decisa di Zvonimir Boban, ex giocatore rossonero, nei confronti dei giocatori del Milan: “Il problema del Milan è che ha giocatori scarsi, difficili farli correre assieme, non si può fare una squadra con questi giocatori. Anche perché c’è Inzaghi che non ha ancora un concetto di gioco in questa stagione“. Una critica pungente che ha poi portato ad un breve battibecco tra il tecnico del Milan Inzaghi e l’ex stella dei rossoneri.

Il Milan si salva dalla sconfitta contro la Sampdoria soltanto grazie a una sfortunata autorete di Duncan, entrato al 64′ al posto di Soriano, a poco più di una decina di minuti dal termine del match. A portare in vantaggio i blucerchiati c’aveva pensato nel primo tempo proprio Soriano, infallibile nel battere Diego Lopez al 57′ grazie a un sontuoso assist di Eto’o. Nel primo tempo le due squadre si equivalgono e creano poche occasioni frutto di giocate individuali. Tra i rossoneri Van Ginkel ha sfiorato il gol in due circostanze con altrettante conclusioni velenose che per poco non hanno beffato Viviano; la risposta degli ospiti sta tutto nelle giocate di Eto’o pericoloso al 21′ con un tiro a giro dalla distanza fuori di un nulla. Al 37′ di gioco da segnalare un guasto all’illuminazione di San Siro che ha costretto Rocchi a sospendere il match per una manciata di minuti: l’arbitro ha fatto poi riprendere la partita poco dopo. Prima dell’intervallo Menez si accende – sarà una rarità – e regala a Cerci una sponda involontaria: l’ex Torino si ritrova al limite dell’area il pallone del possibile scacco matto ma il tiro del milanista è da dimenticare. Nella ripresa la Sampdoria si è portata in vantaggio al 57′ grazie a Soriano: Menez perde palla e gli uomini di Miahjilovic si distendono in contropiede. Eto’o al limite dell’area è bravo a mandare il pallone sotto le gambe di De Jong e mettere Soriano solo davanti al portiere: per il centrocampista è facile segnare l’1-0. Il Milan sembra in bambola ma Duncan rimette suo malgrado la situazione in parità: sugli sviluppi di un corner De Jong gira verso la porta di Viviano ma una deviaizone involontaria dell’ex Inter spiazza il proprio portiere per l’1.1. Nel finale da segnalare l’uscita di Destro per infortunio e il clamoroso palo colpito da Suso (subentrato a Cerci) con un sinistro a giro di rara bellezza. Dando un’occhiata alle statistiche notiamo come il Milan abbia totalizzato 26 tiri: il dato ha bisogno di una spiegazione perché gran parte di questi sono tentativi rimpallati o terminati altissimi. Le conclusioni effettivamente ‘sparate’ verso Viviano ammontano soltanto a 6; la Sampdoria ha invece totalizzato 11 tiri di cui 3 verso Dievo Lopez. Per quanto riguarda il possesso palla, meglio gli uomini di Inzaghi in vantaggio rispetto a quelli di Mihajilovic (57,6% contro 42,4%). (Federico Giuliani)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori