CESSIONE AC MILAN/ La vendita a Mr Bee, l’incontro slitta a domani (oggi, 30 aprile 2015)

- La Redazione

Cessione Ac Milan, Mr Bee ha presentato la sua proposta al presidente rossonero Berlusconi ed oggi è attesa la replica dell’ex Premier: ecco tutte le ultime notizie sul futuro del club

Berlusconi_2_439x302
Silvio Berlusconi (Infophoto)

Slitta a venerdì l’incontro tra Mr. Bee e Silvio Berlusconi per la cessione del Milan. Dopo le parole di Marco Bellinazzo che lasciava trasparire ottimismo per la favorevole chiusura della trattativa, da Sky Sport è giunta la notizia che Barbara Berlusconi e i dirigenti di Fininvest hanno già lasciato Arcore, dove si svolgerà la trattativa che porterà l’Associazione Calcio Milan nelle mani di Bee Taechaubol, l’imprenditore thailandese che, ormai è una certezza, rileverà il 51% delle quote del club rossonero. Non si tratta di uno stop alle trattative, quanto di un rinvio: le carte sono sempre in tavola e l’affare si chiuderà presto, ma l’incontro decisivo – salvo ulteriori slittamenti – si terrà domani e cioè venerdì 1 maggio.

Per le ultime sulla trattativa tra Silvio Berlusconi e Mr.Bee Taechaubol ha parlato Marco Bellinazzo durante la trasmissione Tutti Convocati su Radio 24: “Qualche segnale di conferma mi è arrivato oggi. Taechaubol ha concesso delle ore a Silvio Berlusconi per decidere. Mi sembra strano che si incontrino di nuovo per dirsi addio. La probabilità di una fumata bianca è aumentata salendo all’ottanta per cento. La presenza di Barbara Berlusconi è importante. Sarà trovato un ruolo a lei nel nuovo assetto societario. Difficile però che lo trovi Adriano Galliani. Barbara potrebbe essere il filo conduttore  tra nuova e vecchia gestione. Credo che la parte più importante riguarderà comunque i cinesi, perchè l’istituto finanziario che metterà la parte più importante dei soldi appartiene alla Repubblica Popolare Cinese“.

Stasera è fissato un nuovo incontro ad Arcore tra Mr.Bee Taechaubol e Silvio Berlusconi, oltre che a Barbara. La figlia del Presidente è arrivata ad Arcore questa mattina. La riunione dovrebbe avvenire in serata e potrebbe portare a una decisione definitiva. Il broker thailandese risiede all’hotel Park Hyatt Milano dove all’esterno c’è una folla di tifosi che si va riempiendo e che cerca di strappare un sorriso o una foto al possibile maggior azionista del Milan. Al momento Mr.Bee non lascia l’albergo, ma è stato confermato l’incontro per stasera con Silvio e Barbara Berlusconi.

Prende sempre più piede la possibilità che il Milan passi a breve sotto la proprietà del ricco thailandese Bee Taechaubol. A riprova di ciò, l’indiscrezione svelata dal collega di Sky Sport, Alessandro Alciato, che ha raccontato in anteprima la notizia circa l’arrivo a Milano della Doyen Sports Investment. Il fondo di investimento brasiliano con a capo Nelio Lucas, farebbe parte della cordata organizzata da Mr Bee per acquistare il club di via Aldo Rossi. Alcuni uomini della DSI sono attesi a Linate nella giornata di oggi e non è da escludere che possano poi trasferirsi nella residenza di Silvio Berlusconi ad Arcore per iniziare a trattare concretamente con il presidente rossonero.

Il Milan potrebbe a breve divenire di proprietà del broker thailandese Bee Taechuabol, che nelle scorse ore ha incontrato il presidente Silvio Berlusconi, proponendogli concretamente la sua offerta d’acquisto, e che a breve si rivedrà con l’ex Premier. Attenzione però alla cordata cinese capeggiata da Richard Lee, uomo d’affare di Hong Kong, che è già stato ospite in passato sia di Berluusconi quanto allo stadio San Siro. A riguardo sono molto interessanti le parole rilasciate da Saverio Moschillo, imprenditore nell’ambito della moda, nonché amico di Mister Lee, che intervistato dai microfoni de La Gazzetta dello Sport, ha ammesso: «Avevate dubbi su Richard Lee? Metteteli da parte. E’ un uomo concreto e d’onore, la sua parole vale molto. Quando decide fa, quando vuole una cosa la fa. Il Milan gli interessa eccome e sono sicuro che presto farà un’offerta importante. Vuole prenderlo il Milan, perché ama tantissimo l’Italia ed il made in Italy, avrà la meglio su Mister Bee. Presto capirete chi è Richard e imparerete a volergli bene. Se prenderà il Milan sono certo che lo riporterà in alto».

L’imprenditore thailandese Bee Taechaubol, è atteso nuovamente ad Arcore questo pomeriggio, attorno alle ore A darne notizia è la redazione di Sky Sport che conferma di fatto quanto circolante già nelle scorse ore, ovvero, che il patron Silvio Berlusconi darà una risposta a Mr Bee dopo l’incontro di ieri sera. Le indiscrezioni parlano di proposta da parte del broker thailandese pari a 500/550 milioni di euro per il 60% della società di via Aldo Rossi, e dopo una notte di meditazione è molto probabile che l’ex Premier abbia deciso il da farsi. Taechaubol si dice ottimista della buona riuscita dell’operazione, ma non bisogna dimenticare la cordata cinese cappeggiata da Richard Lee, interessata allo stesso obiettivo.

Potrebbe arrivare oggi la risposta del presidente del Milan, Silvio Berlusconi a Mr. Bee, noto imprenditore thailandese che nella serata di ieri si è intrattenuto con l’ex Premier ad Arcore. Sul piatto vi sarebbe una proposta pari a 500 milioni di euro per il 60% (anche se molti parlano di 550 milioni per il 51%), e nella giornata di oggi l’attuale patron rossonero dovrebbe dare una risposta in merito. Il gruppo cinese cappeggiato dall’uomo d’affare Richard Lee, comunque non molla, e sarebbe pronto a rilancio. Berlusconi attende con interesse la proposta della Cina, anche perché lo stesso presidente sarebbe maggiormente propenso a questa seconda linea di trattative. La cosa certa è che la cessione del Milan è ormai entrata nel vivo e nel giro di poche settimane dovrebbe verificarsi lo storico passaggio di proprietà.

Si è concluso nella tarda serata di ieri l’incontro ad Arcore tra Silvio Berlusconi e il broker thailandese Bee Taechaubol, organizzato per discutere sulla cessione della società calcistica AC Milan, controllata da Finivest S.p.A. , holding della famiglia Berlusconi. Al momento il Milan non ha ufficialmente comunicato l’esito dell’incontro e con ogni probabilità il verdetto definitivo non verrà decretato in tempi brevi. Il magnate thailandese, che ha lasciato la residenza alle ore 23 (i suoi consiglieri si sono trattenuti per effettuare ulteriori controlli sui conti della società), si è mostrato fiducioso, al suo rientro in albergo, sulle possibilità di concludere l’affare e ha deciso di trascorrere la notte a Milano. Possibile un comunicato congiunto e una conferenza stampa, in mattinata delle due controparti, che al momento non hanno rilasciato comunicazioni ufficiali (lo stesso Galliani, intervistato dai giornalisti di Sky, ha glissato sull’argomento, appellandosi al patto di riservatezza esistente). Mr Bee è intenzionato a quotare il Milan alla borsa di Hong Kong ma, al tempo stesso, a lasciare l’identità italiana della società, confermando Berlusconi alla presidenza, Galliani nel ruolo di amministratore delegato e inserendo all’interno dello staff dirigenziale Paolo Maldini. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori