RITIRO AC MILAN / News, quarto giorno a Milanello per i rossoneri. Lavoro sulla tecnica (7 e 6 luglio 2015)

- La Redazione

Ritiro AC Milan, news: terzo giorno a Milanello per la squadra rossonera guidata da Mihajlovic. Gli aggiornamenti al 7 Luglio 2015: nella seduta pomeridiana lavoro sulla tecnica

elshaarawy_milanello
Stephan El Shaarawy, 22 anni (INFOPHOTO)

Si è conclusa un’altra giornata di sudore per i giocatori del Milan, che anche oggi (martedì 7 luglio 2015) hanno effettuato due sessioni di allenamento. Come ha riportato il sito ufficiale acmilan.com, quella delle ore 18:00 è proseguita con un grosso torello composto da tutti i giocatori, dei quali tre nel mezzo. In seguito la squadra si è divisa in due gruppi: sul campo ribassato sono stati svolti esercizi di trasmissione e ricezione della palla, su quello rialzato possesso palla con jolly e due portieri. Infine le partitelle sul campo ribassato. José Mauri ha lavorato con il gruppo nella prima parte dell’allenamento pomeridiano, poi ha proseguito dedicandosi ad un lavoro atletico personalizzato. 

Alle ore 18:00 i giocatori del Milan sono tornati in campo per la seconda seduta di allenamento di oggi (martedì 7 luglio 2015). Come riporta il sito ufficiale della società rossonera il giovane José Mauri è al lavoro con il resto del gruppo, dopo essere rimasto in palestra questa mattina. La squadra si trova sul campo ribassato ed ha eseguito prima un riscaldamento di corsa, poi esercizi con la palla.

A breve (ore 18:00) i giocatori del Milan torneranno a riempire le strutture di Milanello per la seconda sessione di allenamento. Intanto Antonio Nocerino ha voluto ricordare con un post via Twitter Claudio Lippi, giornalista di fede rossonera e di Milan Channel morto il 26 marzo 2013 in un incidente con la moto, e nato proprio il 7 luglio 1970. Avrebbe quindi compiuto 45 anni e Nocerino l’ha ricordato con un messaggio di affetto. 

Mentre il gruppo rossonero prosegue il ritiro precampionato sotto la guida di Sinisa Mihajlovic, arrivano notizie relative ad alcuni dei nazionali che si uniranno al Milan nei prossimi giorni. 6 in particolare torneranno a Milanello nella giornata di venerdì (10 luglio): saranno gli italiani Mattia De Sciglio, Andrea Bertolacci, Giacomo Bonaventura, Stephan El Shaarawy ed Alessandro Matri, più il giapponese Keisuke Honda. Lunedì 20 luglio sarà invece la volta dei colombiano Christian Zapata e Carlos Bacca, reduci dalla Coppa America 2015, e Simone Verdi che ha disputato gli Europei Under 21. 

Quarto giorno di ritiro per il Milan nel centro sportivo di Milanello. Già terminato l’allenamento mattutino che era iniziato alle ore 10.00. Come rende noto la società stessa tramite il proprio sito Internet, la squadra ha iniziato a lavorare all’interno della palestra, per i portieri invece lavori specifici sul campo rialzato. Sul terreno ribassato hanno svolto esercizi tecnici Mastour, Mastalli, Calabria, Cutrone e Pessina. Successivamente sul campo centrale ha avuto luogo una esercitazione di calcio-tennis. A seguire, sul campo ribassato, si è disputata una partitella 8 contro 8 con Montolivo jolly e con due porticine per lato su campo ridotto. L’allenamento si è concluso con esercizi a terra. lavoro a parte per il nuovo acquisto José Mauri.

Il Milan ha comunicato i dettagli del quarto giorno di ritiro a Milanello tramite il proprio sito Internet ufficiale: anche oggi naturalmente sono previsti due allenamenti agli ordini dell’allenatore Sinisa Mihajlovic. Il primo è già in corso, essendo iniziato alle ore 10.00 di stamattina, mentre l’appuntamento con l’allenamento pomeridiano è fissato per le ore 18.00.

In corso il secondo allenamento della giornata del Milan nel ritiro di Milanello. Come da programma, alle ore 18.00 i giocatori rossoneri sono tornati a faticare agli ordini dell’allenatore Sinisa Mihajlovic, che sta iniziando a plasmare la propria nuova squadra. Si lavora sul campo ribassato del centro d’allenamento del club del presidente Silvio Berlusconi, che ormai da molti anni prepara le proprie stagioni senza spostarsi da Milanello nella prima fase della pretaprazione, facendolo solo per tournée ed amichevoli.

Primi giorni di lavoro per il Milan nel ritiro di Milanello ed alcuni giocatori devono fare i conti con alcuni problemi fisici. Ad esempio nei giorni scorsi il capitano Riccardo Montolivo e anche Luca Antonelli hanno svolto alcuni esercizi in gruppo ed altri a parte in base alle loro specifiche necessità di lavoro, sempre sul campo esterno. Lavoro a parte n palestra invece per i vari Mbaye Niang, Jeremy Menez, Gabriel Paletta e Alessio CerciSituazioni comunque di routine in questa fase della preparazione, nella quale sono normali piccoli acciacchi e affaticamenti.

Oggi giornata di duro lavoro per il Milan nel ritiro ‘casalingo’ di Milanello. In particolare stamattina, come informa la stessa società tramite il proprio sito Internet, la squadra rossonera ha lavorato su diversi fronti: il grosso del gruppo è andato in palestra per esercizi; invece i portieri si sono allenati sul campo ribassato per lavori specifici per il loro ruolo e sui campi esterni sono usciti, in alternanza fra loro, due gruppi per un lavoro di corsa: prima alcuni giocatori fra cui Montolivo e De Jong, poi altri fra cui Mastour e Zaccardo. Nel pomeriggio nuovo allenamento: oggi dunque inizia il ritiro vero e proprio agli ordini di Sinisa Mihajlovic.

Abbiamo detto nel paragrafo qui sotto delle regole che il nuovo allenatore Sinisa Mihajlovic sta portando al Milan nel corso del ritiro di Milanello, ma quello che più conta sono i concetti di calcio che l’allenatore serbo ex Sampdoria vuole portare alla sua nuova squadra. In particolare Mihajlovic punta molto sul possesso palla e l’ampiezza di gioco. Due i dogmi (calcistici): mantenere le posizioni e riempire gli spazi sugli esterni. Servirà però lavorare anche sulla mente, per dimenticare il passato non esaltante delle ultime stagioni e provare a ricostruire un nuovo Milan vincente.

Siamo al terzo giorno di ritiro ‘casalingo’ (come da tradizione) per il Milan e iniziamo a conoscere le richieste del nuovo allenatore Sinisa Mihajlovic. Ad esempio, i giocatori mangeranno – anche nel corso della stagione – due volte al giorno insieme (colazione e pranzo se allenamento mattutino, altrimenti pranzo e cena); parastinchi anche in allenamento per avere la massima intensità; attenzione sempre alta perché “è importante ragionare quando giochiamo, usiamo la testa”. Basterà per risollevarsi dopo due stagioni pessime?

Lunedì 6 luglio 2015 inizia il ritiro vero e proprio del Milan in preparazione alla nuova stagione calcistica, targata 2015-2016. La squadra rossonera allenata da Sinisa Mihajlovic è attesa da giorni di lavoro intenso: dalla giornata di oggi i giocatori si alleneranno per due volte, in mattinata dalle ore 10:00 e successivamente nel tardo pomeriggio a partire dalle 18:00, per evitare le ore più calde.

Il ritiro del Milan durerà fino a martedì 21 luglio 2015, quando la squadra partirà alla volta della Cina per la tournée che la vedrà impegnati per una decina di giorni, fino al 31 luglio. Prima di volare ad oriente i rossoneri disputeranno tre amichevoli, due contro squadre locali (Alcione venerdì 10 luglio, Legnano martedì 14 sempre a Solbiate Arno) ed una internazionale sul campo dell’Olympique Lione (sabato 18 luglio).

I tifosi stanno rispondendo positivamente al nuovo corso intrapreso dal Milan: Sinisa Mihajlovic ha riacceso una speranza, la società dal canto suo sta lavorando per mettere a disposizione del serbo una rosa il più competitiva possibile. A Milanello stanno già sudando alcuni giocatori rientrati dai prestiti come Rodrigo Ely, Antonio Nocerino, Simone Verdi e MìBaye Niang.

In attesa dei colpi più a sensazione che per il momento riguardano l’attacco, il colombiano Carlos Bacca prelevato dal Siviglia e il brasiliano Luiz Adriano, ex Shaktar Donetsk. Un’altra giornata di Milan sta per cominciare: appuntamento dalle ore 10:00 quando i rossoneri scenderanno in campo per la prima seduta di allenamento.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori