MILAN/ Calciomercato News, Galliani chiede Santon in prestito all’Inter!

- La Redazione

Calciomercato Milan news, i rossoneri hanno chiesto in prestito all’Inter Davide Santon per rimpiazzare l’infortunato Mattia De Sciglio. Lucas Ocampos si presenta. Oggi, 31 gennaio 2017

Davide_Santon_Inter
probabili formazioni, Manuel Icardi - La Presse

Il Milan, per merito dell’amministratore Adriano Galliani, è diventato famoso nell’effettuare qualche colpo in extremis in chiusura della sessione di calciomercato. Secondo le indiscrezioni più recenti, a causa dell’infortunio di Mattia De Sciglio, che lo terrà fermo per circa un mese, i rossoneri avrebbero chiesto in prestito all’Inter l’esterno Davide Santon, finito ai margini del progetto nerazzurro anche con l’arrivo del nuovo tecnico Stefano Pioli. Nella stagione in corso il classe 1991 Santon ha finora collezionato solamente 13 apparizioni complessive ma la sua volontà, come confermato da lui stesso anche prima della gara col Pescara, è sempre stata quella di rimanere all’Inter. Per questa ragione ed a causa della formula proposta, Santon preferirebbe declinare anche la corte del Milan dopo esser stato accostato anche ad altre formazioni tra cui la Sampdoria.

In questi ultimi giorni della finestra invernale di calciomercato il Milan si è dimostrato molto attivo prelevando Gerard Deulofeu dall’Everton e, più recentemente, anche Lucas Ocampos dall’Olympique Marsiglia via Genoa. Intervistato dal canale ufficiale MilanTv, lo stesso argentino Ocampos si è presentato così ai rossoneri: “Sono molto contento, è un gran passo in avanti per la mia carriera. Sono davvero molto contento di giocare nel Milan e non vedo l’ora di giocare la mia prima partita. So che il Milan è la squadra più grande del mondo. La verità è che essere qui oggi è un grande piacere. Fisicamente sto bene, ho giocato con il Genoa fino ad ora. La posizione in campo? Quella la deciderà l’allenatore. Io gioco dove Montella mi dirà di giocare. L’importante sarà essere utile alla squadra.” (Alessandro Rinoldi)







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori