PRESENTAZIONE PIATEK AC MILAN/ La dedica del polacco al Genoa: “Mi sono sentito a casa”

Diretta presentazione Krzysztof Piatek streaming video e tv: il Milan ha organizzato la conferenza stampa dell’attaccante polacco che a seguire farà il primo allenamento con la squadra

24.01.2019, agg. alle 22:11 - Mauro Mantegazza
Krzysztof Piatek
Presentazione Piatek al Milan (Foto LaPresse)

Nella presentazione ufficiale al Milan, il centravanti polacco Piatek ha avuto parole di riconoscenza per il Genoa, la società che l’ha portato in Italia in estate, lanciandolo verso il top del calcio europeo. 13 gol in Serie A e la prima vera esperienza che conta per Piatek, che ha affermato di non voler dimenticare la maglia rossoblu. E Piatek ha dedicato anche un pensiero su Instagram a quella che ormai è la sua ex squadra: “Questa è una dedica per il Genoa Cfc, i suoi tifosi, la città di Genova con le sue bellezze e i suoi abitanti. Vi voglio bene e vi ringrazio tutti, mi sono sentito come a casa e vi ringrazio tutti con affetto! Grazie per tutto.” Un pensiero al quale nei commenti si sono aggiunti i saluti dei tifosi del Genoa, rammaricati per non aver visto restare almeno fino a fine stagione in rossoblu la loro punta di diamante. (agg. di Fabio Belli)

“SOGNO CHAMPIONS LEAGUE”

Si avvia al termine la conferenza stampa di presentazione di Piatek, nuovo giocatore dell’ac milan e in sala stampa si alternano domande ai dirigenti rossoneri come rivolte al bomber ex rossoblu. Proprio nei confronti di Gazidis sono state tante le richieste dei giornalisti che hanno voluto approfondire al posizione della società nei confronti della Uefa e sulla delicata situazione economica interna. Ecco quindi che l’ad Gazidis ha affermato: “Rispettiamo le linee guida dell’Uefa. I fatti dicono che abbiamo incassato una decisione alla quale ci siamo appellati. Ora aspettiamo di arrivare alla fine di questa strada, ma ora non cerchiamo l’approvazione per tutti i passi individuali”. Il dirigente si è comunque detto estremamente ottimista per il futuro e subito l’attenzione dei giornalisti si è di nuovo rivolta a Piatek, al quale hanno chiesto quasi saranno le sue aspettative per questa nuova avventura a San Siro: “Io sono sempre focalizzato su me stesso. Giocare a San Siro sarà bellissimo, ne sono certo. Io lavoro per fare il mio meglio e segnare. Un sogno? Giocare qui la Champions League da protagonista”. Come è poi noto l’arrivo di Piatek è stato motivato dalla voglia di cambiare aria e su questo è intervenuto brevemente sia Leonardo che Maldini. Il primo ha dichiarato poi in maniera stringata: “Higuain ha preso una scelta e ormai parlarne non serve. Qui al Milan resterà chi vuole restare. Vogliamo gente che abbia voglia di partecipare a un processo di costruzione lento e non facile. Vogliamo coinvolgimento totale”. Per le ultime battute della Conferenza stampa di presentazione di Piatek non è mancato una domanda a Gazidis anche sui progetti futuri del club e un riferimento è stato fatto anche al nuovo stadio. Lo stesso Gazidis ha affermato: “Stiamo valutando delle alternative. La proprietà ci offre entrambe le possibilità e noi stiamo lavorando in maniera molto collaborativa anche con l’Inter. Otterremo un risultato del quale non saranno fiere solo società e tifoserie, ma tutti quelli che amano il calcio”. Prima delle classiche foto di rito le ultime parole di Piatek, ufficialmente rossonero: “E’ una mia grandissima gioia essere qui con il Milan e farò tutto quello che posso per segnare il più possibile con questa maglia”. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PRESENTAZIONE DI PIATEK

Il Milan ha comunicato che la presentazione di Piatek sarà trasmessa in diretta tv su Milan Tv, naturalmente alle ore 13.00: il canale ufficiale della società rossonera è disponibile al numero 230 della piattaforma satellitare di Sky. Qualora non foste abbonati potrete comunque seguire l’evento in diretta streaming video sul profilo YouTube dei rossoneri (Youtube.com/acmilan) in italiano, mentre accedendo all’account Facebook ufficiale del Milan, facebook.com/acmilan, la presentazione di Piatek sarà disponibile in lingua inglese.

GAZIDIS LO ESALTA, IL BOMBER: SONO PRONTO

La presentazione di Piatek al Milan comincia con le parole dell’a.d. Ivan Gazidis, presente insieme a Leonardo e Paolo Maldini: “Sono felice di presentare il nostro nuovo giocatore Piatek, un altro investimento a lungo termine per il Milan, sempre nel rispetto del Financial Fair Play, per portare il Milan dove dovrebbe essere nel mondo del calcio. Voglio ringraziare Paolo e Leo per il grandissimo lavoro fatto in quest’estate e anche a gennaio per portarci questo tipo di opportunità. Questo è anche un segnale per il futuro. Kris è esattamente il giocatore che volevamo avere nel nostro club: è giovane e affamato. Vogliamo costruire un sogno, che va basato su un piano. Noi vogliamo ricostruire una squadra di calcio a lungo termine”. Niente nostalgie per il passato, a maggior ragione se si chiama Gonzalo Higuain, sul quale è stata secca la risposta di Leonardo: “Higuain ha fatto le sue scelte e le rispettiamo. Ora presentiamo Piatek, parliamo di lui”. Ecco allora le tanto attese prime parole di Piatek da giocatore rossonero, appena sei mesi dopo il suo arrivo in Italia: “Quando sono arrivato al Genoa, volevo dimostrare qualcosa di buono alla Serie A. Per me è importante segnare, ma questi primi mesi non mi hanno cambiato. Essere al Milan è un grande onore, potrei dire qualunque cosa qui davanti ai microfoni ma la risposta va data sul campo. Poi, essere presentato accanto a due leggende come Leonardo e Paolo Maldini è un sogno. Sono nato pronto. Farò di tutto per fare arrivare il Milan in Champions League. Posso dire che lotterò in campo, lotterò per il Milan e darò tutto”. Riguardo la curiosità del 19 come numero di maglia, è stato Leonardo ad intervenire spiegando perché al polacco non è stata assegnata la 9: “Non c’è niente che sia legato alla scaramanzia. Il calciatore ha chiesto la 9, ma noi pensiamo che in questo momento quella maglia vada conquistata. Così ha preso la 19, tanto c’è sempre il 9 dentro”. A proposito della possibile coesistenza con Patrick Cutrone, il polacco si è espresso così: “Per me è un altro passo importante nella mia carriera, spero che presto potremo giocare insieme e fare tanti gol. Posso giocare accanto a un altro attaccante, sono sempre pronto e speriamo già di battere il Napoli”. Invece, è una sorta di omaggio al Genoa la citazione di Milan Sampdoria 3-2 come partita che ricorda della prima parte della stagione dei rossoneri. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

La presentazione di Piatek come nuovo giocatore del Milan sta per cominciare: l’attesa per le prime parole dell’attaccante polacco è grande, perché Piatek arriva con il fantastico bottino di 19 gol (Coppa Italia compresa) segnati in mezza stagione con la maglia del Genoa, tra l’altro alla prima esperienza fuori dalla Polonia e ad appena 23 anni. Certo, il compito di sostituire un campione come Gonzalo Higuain non sarà facile, ma è altrettanto vero che fare meglio del Pipita rossonero non dovrebbe essere difficile. Possiamo dire con certezza che il debutto di Piatek con la maglia del Milan avverrà a San Siro e contro il Napoli, dal momento che il calendario propone agli uomini di Gennaro Gattuso una doppia sfida casalinga con i partenopei, prima in campionato e poi in Coppa Italia: ipotizzabile uno spezzone sabato sera, per poi essere titolare martedì prossimo in Coppa. Adesso però è il momento di ascoltare che cosa ci dirà Krzysztof Piatek: la conferenza stampa di presentazione sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

OGGI LA PRESENTAZIONE DEL POLACCO

La presentazione di Krzysztof Piatek come nuovo calciatore del Milan avverrà oggi, giovedì 24 gennaio, alle ore 13.00. Lo ha reso noto la società rossonera attraverso un comunicato ufficiale, quello nel quale il Milan ha anche annunciato ufficialmente l’acquisto del calciatore polacco, facendogli sottoscrivere un contratto della durata di quattro anni e mezzo e dunque fino al 30 giugno 2023. Altro colpo di calciomercato per il Milan che già aveva vivacizzato questa sessione di calciomercato con l’acquisto di Paquetà: adesso ecco Piatek, che arriva per sostituire Gonzalo Higuain, il quale doveva essere la stella del nuovo Milan ed invece si è rivelato una meteora. In compenso, pochi mesi fa Piatek era per quasi tutti un perfetto sconosciuto ed invece sono bastati pochi mesi di eccellente livello al Genoa per spalancargli le porte del Milan come attaccante titolare dei rossoneri.

PRESENTAZIONE PIATEK AL MILAN: I NUMERI DEL GIOCATORE

Come noto, l’acquisto di Piatek dal Genoa è avvenuto a titolo definitivo, come da accordo raggiunto martedì sera tra il Milan e la società rossoblù: il prezzo è di 35 milioni di euro in un’unica soluzione e senza contropartite tecniche, affare reso possibile dalla contemporanea partenza di Higuain. L’attaccante polacco percepirà un ingaggio di un milione e ottocento euro a salire, un evidente risparmio rispetto al Pipita – ed è proprio per questo che l’affare è (almeno per il momento) in linea con i parametri imposti dalla Uefa. La notizia legata al numero di maglia, curiosa ma significativa, è che Piatek dovrebbe indossare la casacca numero 19, lasciando libera la 9 che era di Higuain e che dopo l’addio di Pippo Inzaghi ha portato sfortuna a tutti gli attaccanti rossoneri che l’hanno indossata. A volere essere pignoli, la 19 ricorda Leonardo Bonucci, la cui storia con il Milan non è certo stata gloriosa, ma almeno il rischio della “maledizione” del numero 9 dovrebbe essere scampato. Se martedì sera è stato trovato l’accordo fra le due società e ieri è stato il giorno delle visite mediche e della firma sul contratto, oggi invece sarà la volta della presentazione ufficiale ma anche del primo allenamento, infatti già alle ore 15.30 Piatek lavorerà con i suoi nuovi compagni agli ordini di Gennaro Gattuso, per debuttare il più presto possibile con la maglia del Milan.



© RIPRODUZIONE RISERVATA