Kakà si sposa per la seconda volta/ L’annuncio dell’ex Milan sui social “Sono l’uomo più felice al mondo”

Kakà si sposa per la seconda volta. L’annuncio dell’ex calciatore del Milan sui social “Sono l’uomo più felice al mondo”

05.01.2019 - Davide Giancristofaro Alberti
Ricardo Kakà e Carolina presto sposi
Ricardo Kakà e Carolina (Instagram)

Sarà presto nuovamente sposo l’ex calciatore del Milan, Ricardo Kakà. L’amatissimo rossonero ha infatti annunciato via Instagram che a breve sposerà la sua attuale fidanzata, la modella brasiliana 25enne Carolina Dias. L’ex numero 22 del Diavolo ha pubblicato uno scatto sul social fotografico in cui si vede lo stesso baciare la sua fidanzata, e quest’ultima mostrare il palmo della mano con la frase “I said yes”, che significa “Ho detto sì”. In estasi ovviamente il 36enne ex Pallone d’Oro, che scrive: «Mi hai reso l’uomo più felice del mondo !!! Ti prometto di renderti la donna più felice del mondo. Ti amo». Per Ricardo Kakà si tratta del suo secondo matrimonio dopo essere stato sposato per nove anni, dal 2006 al 2015, con la precedente moglie Carolina Celico, da cui ha avuto i suoi due attuali figli, Luca e Isabella. La coppia sembrava vivere una vita d’amore e di felicità, come spesso veniva testimoniato attraverso i social, ma ad un certo punto qualcosa si deve essere rotto e i due hanno preferito prendere strade diverse.

KAKA’ SI SPOSA PER LA SECONDA VOLTA

Pochi giorni fa Kakà era uscito allo scoperto parlando ai microfoni di Gran Circulo, una trasmissione in onda sul canale brasiliano sportivo SporTV. Nell’occasione l’ex numero 22 del Milan aveva affrontato il tema della verginità con cui arrivò al primo matrimonio nel 2006. A riguardo l’ex trequartista della nazionale brasiliana ha spiegato: «Oggi lo farei diversamente. Ci sono alcune cose al giorno d’oggi, principalmente i social network, in cui sei il comunicatore e finisci per raggiungere molte persone. Non rimpiango il modo in cui sono arrivato al matrimonio, ma oggi lo terrei per me stesso, per preservarmi dalle speculazioni e dalle battute. Io davvero non lo vedo necessario». E chissà che il prossimo step non sia il ritorno nel Milan in veste da dirigente, un’indiscrezione che circola ormai da diverso tempo e che potrebbe concretizzarsi durante l’anno da poco iniziato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA