Mondiali calcio femminile 2019/ Italia, il c.t. Bertolini: “Nostro obiettivo è…”

- Mauro Mantegazza

Mondiali calcio femminile 2019, Italia: parla il c.t. Milena Bertolini che è stata inserita nella Hall of Fame del calcio italiano e come obiettivo ha fissato…

Bertolini Milena mondiali
Mondiali di calcio femminile: Milena Bertolini (Lapresse)

Verso i Mondiali calcio femminile 2019 cresce l’attenzione attorno all’Italia, perché le nostre ragazze si sono qualificate per la prima volta dopo 20 anni di assenza e dunque nel mese prossima vedremo l’Italia femminile ai Mondiali di calcio per la prima volta dal 1999. Tra gli eventi di contorno che meritano di essere evidenziati, ecco che nei giorni scorsi Milena Bertolini, oggi commissario tecnico della Nazionale italiana femminile, è entrata a far parte della ‘Hall of fame‘ del calcio italiano, nella categoria giocatrici italiane. Bertolini, in occasione della cerimonia di premiazione, ha dichiarato: “Adesso le ragazze della Nazionale italiana stanno lavorando, ci stiamo preparando a Coverciano, presto ci prepareremo in un luogo più appartato. C’è grande entusiasmo, una grande motivazione, due aspetti importanti. Il nostro obiettivo, realistico, è quello di passare il primo turno visto che siamo in terza fascia. L’entusiasmo e le qualità nelle ragazze che ho a disposizione ci possono consentire di raggiungerlo. Poi vediamo quello che succederà”.

MONDIALI CALCIO FEMMINILE 2019: PARLA MILENA BERTOLINI

Milena Bertolini però ha fatto anche il punto della situazione complessiva del movimento del calcio femminile italiano: ”La passione è stata alla base di tutto il movimento femminile perché grazie alla passione degli addetti ai lavori e delle mie colleghe il calcio femminile è venuto fuori da un momento duro, e ci ha permesso di raggiungere il grande risultato di arrivare a disputare un Mondiale. Era tempo di interrompere dopo vent’anni l’assenza del calcio femminile italiano dal Mondiale”. Bertolini inoltre ha consegnato al Museo del calcio due cimeli importanti per lei: “Uno è una mia foto con la maglia della Nazionale, poi ho portato un pallone di una sfida importante per noi, quella contro il Portogallo (che diede la matematica certezza della qualificazione, ndR)“. Ad accompagnare sul palco Milena Bertolini c’era la capodelegazione della Nazionale femminile italiana, Barbara Facchetti, che ha preso a sua volta la parola: “Adesso è iniziato un cammino che è di buon auspicio per il futuro. Sono arrivati tanti club italiani in serie A, e poi le dirette delle partite su Sky, con tante bambine che hanno iniziato a giocare a calcio. Fra dieci anni penso che avremmo altri risultati importanti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA