MOTOGP SEPANG/ Valentino Rossi vince il Gran Premio della Malesia, Lorenzo campione del mondo

- La Redazione

Jorge Lorenzo è il nuovo campione del mondo nel giorno in cui Valentino Rossi torna alla vittoria, e che vittoria! Secondo ancora una volta Andrea Dovizioso

Lorenzo_campione_R400

Il giorno è quello di Jorge Lorenzo, che a Sepang conquista, anche con la matematica, il titolo di Campione del Mondo classe MotoGP 2010. Ma Valentino Rossi fa di tutto per togliere i riflettori al suo compagno di scuderia piazzando lì una gara di quelle alla sua maniera di quelle che non si vedevano da tempo. Parte male Valentino, addirittura nono alla prima curva: davanti Lorenzo, che partiva dalla pole, mantiene la testa della gara davanti a Dovizioso, Stoner, Hayden e Simoncelli.

Cade Stoner, Hayden sbaglia e scivola nelle retrovie, mentre comincia la rimonta di Rossi che si beve in successione Spies, Hayden, Simoncelli e nel giro di poche tornate agguanta il duo di testa che nel frattempo ha visto Dovizioso passare Lorenzo. Tempo di studiare la situazione e Rossi comincia col passare un Lorenzo che certamente avrebbe voluto vivere un epilogo diverso nel giorno che lo consacra campione del mondo.

Allo spagnolo, però, va il merito di non essere caduto nel trappolone di voler a tutti i costi rispondere allo “schiaffo” preso da un Valentino tutto pepe. Ma manca ancora la pratica Dovizioso che viene sbrigata nello stesso punto e modo con cui è stata archiviata quella di Lorenzo. Tutto finito? Neanche un po’. Dovizioso e Lorenzo si rifanno sotto a Valentino che sembra non averne più. Dovizioso ripassa Valentino, Lorenzo ci fa un pensierino ma poi il dottore si riprende, ripassa il Dovi e va a vincere in modo trionfale. Bella anche la battaglia nelle retrovie con il duello tra Spies e Simoncelli e poi tra lo stesso Supersic e Hayden, Bautista, Aoyama.

Alla fine, ai piedi del podio Spies precede un buon Bautista. Nella bagarre a quattro per il sesto posto ha la meglio Hayden che regola Aoyama e un Simoncelli che da quarto si ritrova ottavo. Chiudono la top ten Melandri e Randy De Puniet. Ritiri per capirossi, Edwards e Espargaro. Valentino, con questo risultato, raggiunge le 46 vittorie con la Yamaha.

 

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 46 Valentino ROSSI ITA Fiat Yamaha Team Yamaha 162.2 41’03.448
2 20 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team Honda 162.1 +0.224
3 16 99 Jorge LORENZO SPA Fiat Yamaha Team Yamaha 161.8 +6.035
4 13 11 Ben SPIES USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 161.3 +13.676
5 11 19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 161.1 +15.402
6 10 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 160.9 +18.826
7 9 7 Hiroshi AOYAMA JPN Interwetten Honda MotoGP Honda 160.8 +20.218
8 8 58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini Honda 160.6 +23.574
9 7 33 Marco MELANDRI ITA San Carlo Honda Gresini Honda 160.6 +23.964
10 6 14 Randy DE PUNIET FRA LCR Honda MotoGP Honda 160.1 +31.850
11 5 40 Hector BARBERA SPA Paginas Amarillas Aspar Ducati 159.7 +38.579
12 4 36 Mika KALLIO FIN Pramac Racing Team Ducati 159.6 +38.849
    5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 111.0 6 Laps
Not Classified
    41 Aleix ESPARGARO SPA Pramac Racing Team Ducati 158.3 14 Laps
    65 Loris CAPIROSSI ITA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 158.0 16 Laps
Not Starting
    27 Casey STONER AUS Ducati Team Ducati   0 Lap

 

 

Pos. Rider Bike Nation Points
1 Jorge LORENZO Yamaha SPA 313
2 Dani PEDROSA Honda SPA 228
3 Valentino ROSSI Yamaha ITA 181
4 Casey STONER Ducati AUS 180
5 Andrea DOVIZIOSO Honda ITA 179
6 Ben SPIES Yamaha USA 152
7 Nicky HAYDEN Ducati USA 139
8 Randy DE PUNIET Honda FRA 94
9 Marco SIMONCELLI Honda ITA 92
10 Marco MELANDRI Honda ITA 86
11 Colin EDWARDS Yamaha USA 81
12 Hector BARBERA Ducati SPA 74
13 Alvaro BAUTISTA Suzuki SPA 69
14 Aleix ESPARGARO Ducati SPA 52
15 Hiroshi AOYAMA Honda JPN 44
16 Loris CAPIROSSI Suzuki ITA 41
17 Mika KALLIO Ducati FIN 38
18 Alex DE ANGELIS Honda RSM 11
19 Roger Lee HAYDEN Honda USA 5
20 Kousuke AKIYOSHI Honda JPN 4
21 Wataru YOSHIKAWA Yamaha JPN 1


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori