MotoGP Phillip Island/ Casey Stoner: mi aspetto una gara combattuta

- La Redazione

Casey Stoner torna a correre, dopo la brutta prestazione di Sepang, sul circuito di casa, a Phillip Island, in Australia, dove ha vinto 3 volte negli ultimi tre anni

Stoner-prewPhillip-R400

Il Gran Premio d’Australia di domenica prossima chiuderà la serie di gare extraeuropee che ha visto le squadre della MotoGP impegnate in tre fine settimana consecutivi, in paesi dalle condizioni ambientali molto diverse tra loro. Dopo il caldo malese del Gran Premio di Sepang, che ha visto assegnare il titolo della MotoGP e della Moto2 rispettivamente a Jorge Lorenzo e Toni Elias, si passa alla primavera del sud dell’Australia che di norma accoglie le squadre del motomondiale con temperature fredde e clima molto variabile. La gara di casa di Casey Stoner, tuttavia, è sempre stata uno degli appuntamenti preferiti dalla maggior parte dei piloti e il Ducati Team in particolare vi ha sempre ottenuto buoni risultati, con l’apice dato dalle tre vittorie di Stoner nelle ultime tre edizioni. Casey Stoner cercherà di sfruttare il buon livello raggiungo dalla GP10 per riscattare la domenica sfortunata di Sepang dove non è riuscito a sfruttare l’ottimo potenziale dimostrato in prova.

Casey Stoner:

“Sono ovviamente contento di correre a Phillip Island, anzi non ne vedo l’ora. Nelle ultime tre gare lì abbiamo fatto bene e, considerando il livello raggiunto dalla nostra moto in questo momento, possiamo aspettarci di continuare così. Naturalmente sono un po’ dispiaciuto di arrivare alla gara di casa dopo il risultato di domenica scorsa in Malesia ma bisogna guardare avanti e pensare al lavoro da fare nel prossimo week-end. Cercheremo di progredire ulteriormente con la messa a punto e proveremo a lottare di nuovo per la vittoria. Mi aspetto una gara molto combattuta, Phillip Island è una delle mie piste preferite ma anche della maggior parte dei piloti e ha sempre dato vita a Gran Premi spettacolari”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori