MOTOGP PHILLIP ISLAND/ Stoner meraviglioso: ecco il poker in Australia

- La Redazione

L’australiano vince e convince nel gran premio che si corre a casa sua

Stoner20Australia_R400

Quarto successo consecutivo per Stoner e la Ducati in Australia. A Phillip Island il pilota della Ducati domina, stravince e agguanta il terzo posto in classifica. E ora nel mirino c’è Pedrosa Nel warm up della mattina aveva rifilato quasi 2” a Simoncelli e in qualifica Lorenzo, secondo, prendeva quasi 7 decimi. E difatti per Stoner, puntuale, è arrivato il quarto successo consecutivo nel Gran Premio d’Australia, a Phillip Island.

Davanti ai numerosi tifosi accorsi per ammirarlo, nonostante il clima capriccioso e freddo, Casey ha messo in scena uno spettacolo nello spettacolo, smarcandosi fin dal primo giro e facendo subito il vuoto alle sue spalle. A quel punto c’è stato spazio per deliziare la platea con traversi spettacolari perché, per tutti gli altri, Lorenzo compreso, oggi con Casey non c’era niente da fare.

Ecco le dichiarazioni di Casey Stoner alla fine della gara. “E’ davvero una sensazione fantastica. Dopo aver vinto per due volte di fila su questa pista nel 2007 e 2008, penso che l’anno scorso nessuno si aspettasse che vincessi la terza, ma dato che poi l’ho fatto, oggi su di me c’era una grande aspettativa. Ad essere onesti avremmo potuto fare quattro su quattro negli ultimi GP se non fossi caduto al primo giro a Sepang, ma abbiamo rimediato in questo weekend. La moto è andata bene fin dalle prove libere e il supporto dei tifosi è stato fantastico. Devo ammettere che prima della gara ho sentito un po’ la pressione, ero più nervoso del solito, ma forse dovrei esserlo più spesso, perché non ho fatto errori! Sono molto soddisfatto di come ho guidato ma ogni singola persona del team ha lavorato alla grande e desidero ringraziarli tutti. Spero di poter mantenere questo livello anche nelle prossime due gare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori