MOTO GP ESTORIL/ Jorge Lorenzo: mi piacerebbe vincere da Campione del Mondo!

- La Redazione

Jorge Lorenzo torna in Europa da campione del mondo della MotoGP e sul circuito dell’Estoril, in Portogallo, vorrebbe festeggiare il titolo con una vittoria

Lorenzo20prewEstoril_R400

Dopo aver già conquistato il mondiale piloti Jorge Lorenzo torna in Europa sul circuito portoghese dell’Estoril dove vanta un record impeccabile avendo vinto in MotoGP, partendo dalla pole, in entrambe le sue apparizioni su questa pista. Questo circuito è stato teatro della sua prima vittoria nella classe regina e vi ha dominato anche lo scorso anno, quando ha conquistato la sua quarta vittoria della stagione. Quest’anno ha centrato sette vittorie, l’ultima delle quali a Brno, ed è per questo motivo che il 23enne è intenzionato a salire nuovamente sul gradino più alto del podio, prima che il campionato si concluda.

Il circuito, situato a soli sette chilometri dall’Atlantico è noto per i cambiamenti radicali delle condizioni meteo, con periodi di sole spesso interrotto da raffiche selvagge di vento, freddo e pioggia. Praticamente per gli spagnoli è come correre a casa e il maiorchino chiuderebbe volentieri la stagione con una vittoria da campione del mondo davanti al pubblico di casa. Se dovesse mancarle all’Estoril, gli resterebbe, comunque, la possibilità di farlo a Valencia, nel Gran Premio di chiusura.

Ecco le dichiarazioni di Jorge Lorenzo. "Ora arrivano le ultime due gare della stagione, e sono due gare molto particolari. La prima, all’Estoril, è dove ho avuto alcuni dei miei migliori momenti in MotoGP nelle ultime due stagioni. Non avevo mai vinto lì prima, né in 125 né in 250, ma dal 2008 ho portato a casa due vittorie. E’ l’unico circuito sul quale ho vinto due volte in questa categoria! Mi piace la pista di Estoril e in quel posto mi sono sempre sentito bene. Inoltre mi sembra sempre di essere come ad un altro GP di Spagna. Molte persone vengono a vedere la gara e non vedo l’ora di sentire il loro sostegno, perché è la prima volta che gareggio così vicino a casa da quando sono diventato Campione del Mondo. Mi sento ancora su di giri e vorrei provare a vincere ancora, come l’anno scorso, quando arrivò l’astronauta!"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori