MOTOGP/ Gran Premio di Motegi (Giappone): un grande Casey Stoner trionfa davanti a Dovizioso, Rossi terzo. I tempi, la classifica e i distacchi

- La Redazione

In ombra nelle libere, in gara Stoner trova il ritmo giusto e conquista la seconda vittoria consecutiva, ma è da leggenda il duello Rossi-Lorenzo

Stoner_motegi_R375
Casey Stoner (foto Ansa)

In ombra nelle libere, in gara Stoner trova il ritmo giusto e conquista la seconda vittoria consecutiva. Niente da fare per Dovizioso, secondo, che qui al gran premio di MotoGp di Motegi partiva dalla pole. Sul podio anche Valentino Rossi che ha la meglio su Lorenzo al termine di un duello mozzafiato.

Alla vigilia del Gran Premio del Giappone, non era certo tra i favoriti: anche i tempi fatti vedere nel warm-up dicevano questo. Ma in gara l’australiano sorprende tutti e si presenta in stile Aragon, veloce, preciso e in sella ad una Ducati al top. E per la concorrenza non c’è stato nulla da fare. Al semaforo verde Stoner scatta come un fulmine dalla terza posizione sulla griglia di partenza, bruciando Dovizioso e Rossi e si porta subito al comando. Anche Lorenzo parte bene e passa Rossi portandosi in terza posizione: i due davanti cominciano a tirare e le due Yamaha perdono progressivamente terreno. Intanto dietro Simoncelli passa Edwards nella lotta per il quinto posto con Capirossi settimo, mentre un contatto tra Hayden e Spies fa precipitare entrambi in fondo al gruppo.

Stoner intanto tiene alto il ritmo che il solo Dovizioso riesce a tenere, mentre Valentino passa Lorenzo e si porta in terza posizione. Nonostante i tentativi, l’italiano della Honda non riesce a ricucire lo strappo con Stoner e alla fine molla il colpo di fronte all’imbarazzante ritmo sostenuto dall’australiano. Ma è la lotta per il terzo posto a infiammare la gara negli ultimi giri: Lorenzo tenta il colpaccio ai danni di Valentino Rossi ma il campione del mondo non cede di un millimetro e ingaggia un duello letteralmente spalla a spalla con Jorge, fatto di sorpassi e controsorpassi e di staccate al limite. Alla fine, ad avere la meglio, è Valentino Rossi, mentre Lorenzo, quarto e con Pedrosa out, allunga in classifica e si consola con un titolo mondiale praticamente già cucito sulla tuta.

Per la quinta posizione Edwards, nel finale, ha la meglio su un buon Marco Simoncelli, mentre è buona anche la gara di Alvaro Bautista che porta la sua Suzuki in settima posizione davanti a Ben Spies autore di una gran rimonta. Chiudono la top ten Randy De Puniet e Hiroshi Aoyama. Peccato per Capirossi, settimo fino a pochi giri dal termine: un errore lo costringe a mettere le ruote nella sabbia, la sua Suzuki ammutolisce e per lui la gara finisce così, in modo amaro.

 

L’ordine di arrivo del Gran Premio di MotoGp di Motegi

 

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 27 Casey STONER AUS Ducati Team Ducati 160.0 43’12.266
2 20 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team Honda 159.8 +3.868
3 16 46 Valentino ROSSI ITA Fiat Yamaha Team Yamaha 159.7 +5.707
4 13 99 Jorge LORENZO SPA Fiat Yamaha Team Yamaha 159.6 +6.221
5 11 5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 158.4 +27.092
6 10 58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini Honda 158.2 +30.021
7 9 19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 158.1 +31.826
8 8 11 Ben SPIES USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 157.9 +35.572
9 7 14 Randy DE PUNIET FRA LCR Honda MotoGP Honda 157.1 +47.564
10 6 7 Hiroshi AOYAMA JPN Interwetten Honda MotoGP Honda 157.0 +49.598
11 5 33 Marco MELANDRI ITA San Carlo Honda Gresini Honda 157.0 +49.999
12 4 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 156.9 +50.703
13 3 40 Hector BARBERA SPA Paginas Amarillas Aspar Ducati 156.9 +51.422
14 2 41 Aleix ESPARGARO SPA Pramac Racing Team Ducati 156.8 +52.843
15 1 36 Mika KALLIO FIN Pramac Racing Team Ducati 155.5 +1’14.668
Not Classified
    65 Loris CAPIROSSI ITA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 158.0 3 Laps

 

 

Pos. Rider Bike Nation Points
1 Jorge LORENZO Yamaha SPA 297
2 Dani PEDROSA Honda SPA 228
3 Casey STONER Ducati AUS 180
4 Andrea DOVIZIOSO Honda ITA 159
5 Valentino ROSSI Yamaha ITA 156
6 Ben SPIES Yamaha USA 139
7 Nicky HAYDEN Ducati USA 129
8 Randy DE PUNIET Honda FRA 88
9 Marco SIMONCELLI Honda ITA 84
10 Colin EDWARDS Yamaha USA 81
11 Marco MELANDRI Honda ITA 79
12 Hector BARBERA Ducati SPA 69
13 Alvaro BAUTISTA Suzuki SPA 58
14 Aleix ESPARGARO Ducati SPA 52
15 Loris CAPIROSSI Suzuki ITA 41
16 Hiroshi AOYAMA Honda JPN 35
17 Mika KALLIO Ducati FIN 34
18 Alex DE ANGELIS Honda RSM 11
19 Roger Lee HAYDEN Honda USA 5
20 Kousuke AKIYOSHI Honda JPN 4
21 Wataru YOSHIKAWA Yamaha JPN 1


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori