MotoGP/ Jorge Lorenzo: a Jerez per cancellare la caduta dello scorso anno

- La Redazione

Caduto lo scorso anno mentre lottava per il podio, Jorge Lorenzo affronta la pista di Jerez con il proposito di lottare con i primi e magari salire sul gradino più alto del podio. Davanti ad un pubblico di casa fantastico

Lorenzo-prew-Jerez_R375

Reduce dal brillante secondo posto ottenuto nella gara di apertura e non del tutto a posto fisicamente, Lorenzo torna in piena forma, dopo la frattura alla mano sofferta prima del via della stagione. Il ventiduenne ha un conto in sospeso con il tracciato, dopo che l’anno scorso è caduto mentre lottava per il podio. Ed è stato ancora su questa stessa pista che Jorge è entrato nella storia come il più giovane pilota di ogni tempo ad aver gareggiato in un Gran Premio. Sempre qui, ha conseguito due vittorie, nel 2006 e 2007, lungo la strada che lo ha portato a conquistare due titoli nella classe 250cc.

Jorge Lorenzo:

“Mi è dispiaciuto non andare in Giappone, perché amo quel Paese e quella gara. La scorsa stagione ho anche vinto, per cui ero impaziente di ritornarvi. Ad ogni modo, ormai è andata così e comunque ci ritorneremo in ottobre. Adesso invece andiamo a Jerez, una pista stupenda in cui si riesce addirittura a sentire il clamore della folla mentre si corre! Alle curve Nieto e Peluquil, soprattutto, si sente la gente gridare: non c’è alcun altro posto simile in tutto il mondiale. L’anno scorso sono caduto mentre stavo cercando di passare Stoner e raggiungere il podio, ma fino ad allora il fine settimana era stato buono, ero stato veloce ed avevo conquistato la pole position. Quest’anno sono fiducioso di poter finire la gara e di poter stare con i primi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori