MotoGP/ Nicky Hayden: mantenere il livello e costruire su quello

- La Redazione

Il pilota della Ducati, sfiorato il podio in Qatar, punta ad un’altra bella gara in Spagna, consapevole di avere a disposizione una buona moto

Hayden-prew-Jerez_R375

Il circuito di Jerez de La Frontera ospita da oltre vent’anni il Gran Premio di Spagna, ed è sicuramente teatro di uno degli appuntamenti più caratteristici e affollati da un pubblico appassionato, dell’intero calendario. Nonostante in Qatar la Ducati abbia “bucato” la prima con il suo alfiere Casey Stoner, ci ha pensato Hayden a salvare il week end di Losail, andando a conquistare un ottimo quarto posto, ad un soffio dal podio.

Nicky Hayden:

Eravamo pronti per una gara “flyaway” e invece andiamo a Jerez, il primo GP in Europa, dove il paddock si ricompone nella sua versione più completa, con i motorhome le hospitality e .. tanti tifosi. L’atmosfera lì è sempre molto bella. La pista in se stessa non mi fa venire in mente cose particolari, non ha rettilinei molto lunghi ma piuttosto varie sezioni che fluiscono le une nelle altre. In questo periodo dell’anno la temperatura può essere piuttosto bassa la mattina e alzarsi molto nel pomeriggio, quindi bisogna essere prepararti ad affrontare ogni tipo di condizione. In nostro obiettivo è mantenerci sullo stesso livello della prima gara, costruire su quello che abbiamo fatto fin qui. So di avere una buona moto, una squadra che mi supporta in pieno quindi non vedo l’ora di tornare in pista”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori