MotoGP/Valentino Rossi: non era la mia gara

- La Redazione

Valentino ammette le fatiche patite per tutto il week end e che il terzo posto, oggi, era il massimo

Rossi-podio-Jerez_R375

Valentino Rossi guarda al bicchiere mezzo pieno: dopo aver faticato tutto il weekend per superare i problemi di set-up con la sua M1, il gradino più basso del podio può essere considerato un risultato più che soddisfacente. Il campione del mondo ha avuto una buona partenza, pur scattando dalla seconda fila, ed è riuscito a stare dietro a Pedrosa nelle fasi iniziali della gara. Quando ha cominciato ad avere problemi con la moto che cominciava a scivolare, Valentino ha tirato i remi in barca, cedendo anche all’assalto dello scatenato Lorenzo e accontentandosi del terzo posto e dei 16 punti a disposizione.

Valentino Rossi:

“Questa non era la nostra gara di quest’anno. Abbiamo faticato tutto il weekend, prima con la spalla e poi con la moto, e oggi in gara non ho potuto fare di più del terzo posto. Ho fatto una grande partenza ed ero veloce con la gomma nuova, ho provato a stare con Dani, ma poi ho iniziato a scivolare molto e ho dovuto andare più sul sicuro. Non ho commesso errori e sono contento della mia gara: nel caso specifico, questi 16 punti sono molto importanti . Alla fine ho avuto un posto in prima fila per seguire la lotta tra gli spagnoli e, lo ammetto, mi è dispiaciuto non essere coinvolto. Jorge ha fatto un ottimo lavoro oggi e penso che sia stato molto emozionante per tutti i tifosi. Voglio dire grazie al dottor Costa e a tutto lo staff della Clinica Mobile, oltre a quelli in Italia che hanno curato la mia spalla per permettermi di essere in grado di correre questo weekend. Spero di essere di nuovo al 100% a Le Mans. “

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori