MotoGP/ Valentino Rossi: bene i test, ma troppo tardi per la gara

- La Redazione

Valentino Rossi ha chiuso i test a Jerez a pochi millesimi da Pedrosa, trovando maggior feeling con la sua M1. Troppo tardi per la gara

Rossi-tes-Jerez_R375

Valentino Rossi, che ha concluso al terzo posto la gara di domenica, ha lavorato con il suo team per migliorare la stabilità e l’aderenza della sua M1, cercando di capire i problemi che l’avevano ostacolato durante tutto il weekend, gara compresa. Le cose sono andate per il verso giusto e il pescarese ha stabilito il suo miglior tempo (1:39.480) rispetto a quello del fine settimana a soli 55 millesimi dalla miglior prestazione di Dani Pedrosa. Valentino ha anche provato una nuova evoluzione del motore, che si spera migliori l’accelerazione. L’italiano è stato protagonista, nella giornata di test, di una caduta fortunatamente senza conseguenze e che non compromette il pieno recupero della spalla infortunata.

Valentino Rossi:

“Abbiamo migliorato un po’ il nostro setting da gara e ho trovato una maggiore stabilità e aderenza, per cui siamo arrivati al posto giusto, infine, anche se eravamo troppo tardi per la gara! Abbiamo provato un nuovo pneumatico anteriore della Bridgestone, che era buono e anche un motore diverso arrivato dal Giappone, cercando di migliorare l’accelerazione. La differenza è piccola, ma importante, anche se non sappiamo ancora quando saremo in grado di usarlo in una gara. I miei tempi sul giro sono stati veloci e, a parte il piccolo incidente, quando ho perso l’anteriore, è stata una buona giornata. Stavo solo facendo 65 chilometri all’ora quindi, per fortuna, non c’è stato nessun problema. Ora abbiamo davanti un lungo riposo e voglio recuperare completamente così da essere di nuovo al 100% a Le Mans. “

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori