MotoGP/Al Mugello pole a sorpresa per Dani Pedrosa

- La Redazione

Tutti aspettavano la pole di Lorenzo e invece Dani Pedrosa in sella alla Honda ufficiale ha beffato tutti e con il tempo di 1’48” partirà davanti a tutti nel Granpremio d’Italia del Mugello

Pedsrosa-QP-Jerez_R375

Fa un po’, effetto assistere alle qualifiche del Granpremio d’Italia, al Mugello, senza vedere sfrecciare la Yamaha con il famosissimo 46 stampato in carena… La sensazione è che manchi qualcosa. L’assenza di Valentino, caduto rovinosamente (impressionante il video che mostra integralmente la dinamica) nelle libere della mattina con conseguente frattura esposta della tibia e che lo costringerà a una lunga assenza dai circuiti, si fa sentire. Intanto, però, le qualifiche hanno visto un velocissimo Dani Pedrosa accaparrarsi una pole, in sella alla Honda ufficiale, che tutti davano ad appannaggio del compagno di squadra di Valentino, Jorge Lorenzo. E invece, no: lo spagnolo deve accontentarsi della seconda piazza e lasciare spazio al connazionale che in fatto di giro secco ha dimostrato che la sua Honda è messa bene. Solo il warm up di domani ci dirà come stanno le cose in termini di passo gara. Con le morbide bene anche le Ducati, con Stoner a chiudere la prima fila ed Hayden ad aprire la seconda: problemi, invece, per quanto concerne il passo gara. Completano la seconda fila Colin Edwards con la yamaha del team Tech 3 Monster e Randy De Puniet con la Honda clienti del team LCR, capace di fare meglio di Andrea Dovizioso, solo ottavo con l’altra Honda ufficiale. Meglio dell’italiano ha fatto anche Ben Spies settimo. Da Andrea ci si attendeva delle qualifiche migliori, visto anche la pole del compagno di squadra Pedrosa: speriamo che in gara l’italiano riscatti queste qualifiche a dir poco deludenti. Chiudono la top ten Aleix Espargaro con la Ducati del team Pramac e Hiroshi Aoyama con la Honda del team Interwetten. Benino Simoncelli 11°, maluccio Capirossi, 12°, dopo aver fatto segnare il terzo tempo nelle lebere di ieri, male Melandri 14°.

La griglia di partenza del Gran premio d’Italia

 1 Dani Pedrosa (SPA) Repsol Honda Team 1’48.819

2 Jorge Lorenzo (SPA) Fiat Yamaha Team 1’48.996 0.177 / 0.177

3 Casey Stoner (AUS) Ducati Marlboro Team 1’49.432 0.613 / 0.436

 

4 Nicky Hayden (USA) Ducati Marlboro Team 1’49.546 0.727 / 0.114

5 Colin Edwards (USA) Monster Yamaha Tech 3 1’49.683 0.864 / 0.137

6 Randy De Puniet (FRA) LCR Honda MotoGP 1’49.737 0.918 / 0.054

 

7 Ben Spies (USA) Monster Yamaha Tech 3 1’49.861 1.042 / 0.124

8 Andrea Dovizioso (ITA) Repsol Honda Team 1’50.065 1.246 / 0.204

9 Aleix Espargaro (SPA) Pramac Racing Team 1’50.168 1.349 / 0.103

 

10 Hiroshi Aoyama (JPN) Interwetten Honda MotoGP 1’50.224 1.405 / 0.056

11 Marco Simoncelli (ITA) San Carlo Honda Gresini 1’50.434 1.615 / 0.210

12 Loris Capirossi (ITA) Rizla Suzuki MotoGP 1’50.479 1.660 / 0.045

 

13 Hector Barbera (SPA) Paginas Amarillas Aspar 1’50.561 1.742 / 0.082

14 Marco Melandri (ITA) San Carlo Honda Gresini 1’50.664 1.845 / 0.103

15 Mika Kallio (FIN) Pramac Racing Team 1’50.970 2.151 / 0.306

 

16 Alvaro Bautista (SPA) Rizla Suzuki MotoGP 1’53.243 4.424 / 2.273

17 Valentino Rossi (ITA) Fiat Yamaha Team N.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori